Lite nello spogliatoio dell’Inter: è successo davvero, arriva la confessione

Aneddoto clamoroso proprio a poche ore dal derby di Milano, un retroscena di Inter-Milan raccontato dall’ex interista.

L’atteso per questo derby sembra ormai infinita. Questa sera, ore 18:00, Inter e Milan si sfideranno in un derby che vale già molto ai fini della classifica. Chi vincerà, resterà in vetta e comanderà un inizio di campionato formidabile, con relativo strike di quattro vittorie consecutive proprio nella settimana che precede il debutto in Champions League per le due compagini milanesi e non solo. Simone Inzaghi confermerà gli undici più utilizzati quest’anno, con un ballottaggio aperto tra Acerbi e De Vrij. Frattesi, fresco di doppietta in Nazionale, insegue un posto; davanti confermato il duo Thuram-Martinez. Inzaghi vuole siglare anche questo successo, anche se di fronte ci sarà un nuovo Milan che sta premendo forte sul pedale dell’acceleratore visto le prime uscite in campionato.

Borja Valero racconta un particolare sul derby di Milano

All’intervallo rientrammo negli spogliatoi, in quel momento c’erano Lukaku e Brozovic che avevano iniziato a litigare. Ammetto, si dicevano di tutto, stavamo perdendo 0-2 contro il Milan“. Questo il racconto di Borja Valero ai microfoni di DAZN, centrocampista spagnolo ex Fiorentina e Inter. La sua storia italiana è marchiata viola, con ben 231 presenze condite da 17 reti e 45 assist con la maglia della Fiorentina dal 2012 a 2017. A Milano arrivò subito dopo la lunga parentesi viola e collezionò 100 gettoni in nerazzurro, con solo 5 gol segnati con la maglia dell’Inter. Come finì la litigata di quel derby datato 9 febbraio 2020? “Nello spogliatoio dell’Inter c’è uno stanzino per l’allenatore accanto a quello dedicato ai giocatori. Antonio Conte sentì le urla e i rumori del litigio tra Lukaku e Brozovic e intervenne“.

Valero racconta l'aneddoto
Valero racconta l’aneddoto di Conte nel derby (LaPresse) – Spaziointer.it

I due giocatori erano in preda alla classica litigata tra compagni quando si perde un po’ la testa dopo una brusca partenza. In quel derby infatti il Milan era ospite e dopo i primi 45′ minuti di gioco si trovava avanti di due reti grazie a Rebic e Ibrahimovic. “Conte arrivò nello spogliatoio e chiese cosa fosse successo – rivela il centrocampista spagnolo Borja Valero – Ci fu un momento di stallo. Poi Conte si è intromesso nella litigata con toni accesi. Urlò di continuare a litigare, che stavano facendo bene a sfogarsi. Continuò a spronarci strillando, il suo intento era quello di caricarci. Devo dire che rientrammo in campo con una carica mai vista e sentita“. Dopo neanche 10′ minuti della ripresa, l’Inter aveva già pareggiato grazie alle reti dello stesso Brozovic e di Vecino. Al 70esimo segnò De Vrij e nei minuti di recupero Lukaku calò il poker per chiudere così una rimonta storica. La carica del tecnico Antonio Conte era servita eccome, l’Inter ha ribaltato un derby che sembrava già scritto.

Impostazioni privacy