Quanti dubbi per Inzaghi in vista del City: le probabili scelte!

Il momento tanto atteso sta per arrivare. La finale di Istanbul del 10 giugno è alle porte e, dopo aver chiuso la matematica qualificazione in Champions nello scorso turno contro l’Atalanta, Inzaghi ed il suo staff possono preparare al meglio, sia fisicamente che mentalmente, i giocatori verso la finale di Istanbul del 10 giugno.

Il Manchester City, prima di giocare contro l’Inter, dovrà spendere ulteriori energie psico-fisiche nella finale di Fa Cup contro gli acerrimi rivali, nonchè cugini, del Manchester United.

Il copione tattico della partita già pare ben delineato, con la squadra di Pep Guardiola che avrà il pallino del gioco e con l’Inter che cercherà di sfruttare ogni singola occasione, con le ripartenze ma anche con i calci piazzati, arma letale visto la dote sopraffina nel battere punizioni e angoli di Calhanoglu.

Per quanto riguarda la formazione che scenderà in campo, i dubbi che il tecnico piacentino ex Lazio si porterà dietro saranno molto probabilmente tre.

Queste le parole della Gazzetta dello Sport sui tre ballottaggi Lukaku-Dzeko, 50 e 50 di probabilità, Dimarco-Gosens, Brozovic-Mkhitaryan con Dimarco e Brozovic che sembrano favoriti:

“Romelu permetterebbe all’Inter di schiacciarsi di più, mantenere un baricentro più basso e poi andare velocemente a ribaltare l’azione negli spazi che il City può concedere.”

“Anche qui, come per l’attacco, la decisione finale su questi due ballottaggi potrebbe raccontare in anticipo quale sarà il piano partita scelto da Inzaghi e il suo staff. Ma prima di tutto ci sarà da capire le reali condizioni di Mkhitaryan, che in questi giorni ha svolto lavoro differenziato a continuerà così fino a domenica. Lunedì, l’armeno rientrerà in gruppo come da tabella di marcia decisa insieme allo staff sanitario e proverà a girare a suo favore il ballottaggio in mezzo”.

 

Impostazioni privacy