Italiano: “Non abbiamo demeritato, abbiamo regalato 10 minuti all’Inter”

Alle 21:00 avrà inizio allo Stadio Olimpico di Roma Fiorentina-Inter, finale di Coppa Italia. In Grazie alla vittoria finale la squadra di Milano alza la coppa per la nona volta nella propria storia, la seconda di fila dopo la vittoria della precedente edizione.

Partita terminata sul 2 a 1 grazie alle reti dei due argentini Nico Gonzalez e Lautaro Martinez, autore di una doppietta.

Fiorentina Inter Italiano
Vincenzo Italiano nel post-partita di Fiorentina-Inter

Italiano elogia l’Inter: “Contro questi campioni non era facile”

Vincenzo Italiano ha rilasciato le seguenti dichiarazioni nel pre-partita di Fiorentina-Inter, finale di Coppa Italia, ai microfoni di Infinity:

Siamo partiti molto bene, credo che anche dopo il primo gol abbiamo creato i presupposti per raddoppiare per poi concedere l’1 a 1 su una ripartenza evitabile. Però giocavamo contro un campione del mondo e una finalista di Champions. Li abbiamo messi in difficoltà ma c’è grande rammarico. Abbiamo giocato alla pari con una squadra strepitosa. Però non possiamo mollare.

Siamo abituati ad archiviare subito e ripartire. Dobbiamo preparare altri tre impegni importanti, tra cui una finale. Un’altra partita contro un’altra grande squadra che però giocando così possiamo mettere in difficoltà.

Quando è una gara secca contro questi campioni al minimo errore ti castigano. In quei dieci minuti ci siamo disuniti e loro ci hanno puniti. La loro qualità li ha portati ad alzare il trofeo, ma la Fiorentina non ha fatto una brutta figura. Avremo dato tutto per alzare questa coppa.

Cabral arriva da un buon momento, si sacrifica, aiuta. È normale che non potesse fare ciò che vuole contro i difensori dell’Inter. È chiaro che in queste partite serviva più freddezza, lui non l’ha avuta e neanche Jovic. È giusto però dargli fiducia dopo una stagione in cui danno l’anima.