“Te l’ho promesso da bambino”: il sogno realizzato di Federico

Era dal 1968 che un giocatore nato a Milano non segnava per l’Inter in un derby: a spezzare questo incantesimo, durante il derby di Supercoppa, è stato Federico Dimarco, uno che l’interismo ce l’ha nel cuore fin dalla nascita. 

La prestazione di alto livello contro i cugini rossoneri ha confermato la definitiva crescita di Dimarco, diventando un punto fermo negli undici titolari di Inzaghi

I primi passi in nerazzurro, i prestiti lontano da Milano per crescere

Classe 1997, Federico inizia ad indossare i colori nerazzurri a soli 6 anni, giurando eterno amore alla maglia nerazzurra: Dimarco, infatti, cresce nel settore giovanile dell’Inter, arrivando fino alla convocazione in prima squadra. Nel 2016, quindi, l’esterno nerazzurro va a giocare in prestito all’Ascoli

La società nerazzurra ha sempre puntato sul giovane giocatore e non se n’è mai voluta privare: per quattro stagioni, Dimarco ha indossato diverse maglie, fino ad arrivare al Verona, dove ha completato il suo percorso di crescita, diventando un pupillo di Mister Juric

Dimarco SanSiro Parma

Uno dei momenti che più resterà impresso a Dimarco durante l’avventura extra Inter, è il primo gol tra i professionisti, messo a segno proprio contro la squadra nerazzurra quando indossava la maglia del Parma, nello stadio che fin da bambino sognava: San Siro

LEGGI ANCHE:  Pioli e Giroud giurano battaglia per Inter-Milan: le parole

Dimarco e l’Inter, un amore eterno

La storia d’amore tra Dimarco e l’Inter ormai è ben nota a tutti: fin da bambino, infatti, Federico andava allo stadio con il papà, in curva, a supportare i propri idoli, sognando di poter calpestare, un giorno, il prato del Meazza

Dimarco Inter SanSiro

Il sogno di indossare la maglia nerazzurra si è realizzato, così come quello del primo gol con l’Inter, arrivato su punizione contro la Sampdoria. Con la partenza di Perisic, tutti si aspettavano la titolarità di Gosens sulla fascia sinistra, ma Dimarco ha dimostrato, fino a questo momento, di valere di più.

Cattiveria, aggressività, voglia di mollare mai: tutte caratteristiche che fanno di Dimarco un ragazzo grintoso, volenteroso, pronto a lottare su ogni pallone, per onorare lo stemma che ha sul petto e far esultare la Curva Nord.

Il fatto di scendere in campo con lo stemma dell’Inter sul cuore è, semplicemente, la cosa più bella del mondo” (Intervista alla Gazzetta dello Sport). 

Dimarco ha promesso amore eterno all’Inter, i tifosi nerazzurri sono innamorati di Dimarco: il legame si può solo che rafforzare.

Alice Bonora

Sei qui: Home » News Inter » “Te l’ho promesso da bambino”: il sogno realizzato di Federico