Supercoppa Inter-Milan, la stoccata di Collovati: contro l’Arabia Saudita

Che cornice sarebbe stata San Siro per questo Derby di Supercoppa? Già, sarebbe stata. Perché ormai il nostro calcio, e non solo, ha lasciato da parte il romanticismo per dare spazio ai ricavi. Con torto o ragione questa è la realtà che ci mostra il XXI secolo per il calcio.

Supercoppa, le parole di Collovati

Proprio del tema ha parlato Fulvio Collovati, grandissimo del calcio italiano, Campione del Mondo nel 1982, con dodici anni di esperienza a Milano tra una sponda e l’altra. Collovati, intervistato da Il Corriere dello Sport, si è lasciato andare a più di una considerazione.

FOTO: Getty – Bergomi-Collovati-Zoff

Il difensore ex Inter e Milan ha detto: “La versione araba della Supercoppa rispecchia il malessere del nostro calcio, che pensa al dio denaro e dimentica di investire sul territorio e sui nostri talenti”. Collovati senza peli sulla lingua. E come potrebbe chi ha vissuto una generazione di sport completamente diversa?

LEGGI ANCHE:  Skiniar lascia subito? Nome dalla Serie A per l'Inter: le cifre

Interrogato in seguito sulla partita Collovati ha dato la sua visione della Supercoppa: “All’inizio ci sarà timore a scoprirsi, prevarranno i tatticismi. I nostri Derby non sono ricchi di gol, infatti mi aspetto una partita all’italiana”.

Infine l’ex di Biscione e Diavolo ha dato la sua chiave di lettura per la corsa Scudetto: “Solo i giocatori di Spalletti possono perdere questo campionato. Tuttavia sembra impossibile che accada se dovessero continuare così. Osimhen è capocannoniere, Kvaratskhelia il più forte della Serie A e Kim è uno dei migliori. La spina dorsale è solidissima”.

Enrico Coggiola

Sei qui: Home » News Inter » Supercoppa Inter-Milan, la stoccata di Collovati: contro l’Arabia Saudita