Retroscena Leao, poteva finire all’Inter! Ecco perché saltò tutto

A poco più di 48 ore dal confronto in Supercoppa tra Milan e Inter, la Gazzetta dello Sport svela un retroscena che a posteriori potrebbe apparire paradossale.

Come racconta la “Rosea”, Rafael Leao, MVP dello scorso campionato di Serie A, sarebbe stato per ben due volte vicino a vestire la maglia del Biscione.

La società nerazzurra avrebbe potuto ingaggiarlo già dal 2018, quando il portoghese decise di rescindere il contratto con lo Sporting Lisbona dopo l’aggressione degli ultras ai calciatori allora allenati da Jorge Jesus.

L’affare non andò in porto e in estate il numero 17 rossonero si trasferì al Lille.

Tale occasione non fu l’unica in cui il classe 1999 si trovò ad un passo dalla Beneamata.

Leao retroscena Inter

Leao-Inter, affare possibile anche nel 2019: bloccò tutto Conte!

L’estate successiva, poche settimane dopo l’arrivo di Antonio Conte sulla panchina dell’Inter, Leao era ritenuto un profilo di grande interesse per Ausilio e Marotta.

LEGGI ANCHE:  Bonolis loda Inzaghi: “Voto molto alto alla stagione”

Per la seconda volta la trattativa si rivelò un buco nell’acqua: fu proprio l’allenatore a fermare tutto per puntare tutto su Lukaku.

Di lì a poco Conte sarebbe stato accontentato, mentre Rafa sarebbe passato sulla sponda opposta del Naviglio.

Due acquisti che col senno di poi hanno portato conquiste da entrambe le parti: Inter campione d’Italia 2020/2021 con Big Rom assoluto protagonista, scudetto 2021/2022 per il Milan con Leao vero “crack” del campionato.

Francesco Flaùto

Sei qui: Home » News Inter » Retroscena Leao, poteva finire all’Inter! Ecco perché saltò tutto