Gagliardini, dopo lo sfogo c’è un’ipotesi a sorpresa: cosa può succedere

Il successo contro il Verona ha riportato un po’ di tranquillità in casa Inter.

Grazie alla rete siglata al terzo minuto da Lautaro Martinez, i nerazzurri hanno agguantato la Juventus al terzo posto e si sono portati ad una sola lunghezza dal Milan.

A pochi giorni dalla finale di Supercoppa contro i cugini, alcune questioni extra campo tengono però banco in Viale della Liberazione. Oltre alla situazione Skriniar, si aggiunge un altro caso sorto a seguito del match di ieri sera.

Fanno infatti discutere le dichiarazioni polemiche di Gagliardini, che nel post-partita ha così sbottato: “Non sono più disposto a svolgere questo tipo di minutaggio, ho voglia di far valere le mie qualità e a giugno prenderò le mie decisioni”.

Gagliardini possibile trasferimento

Gagliardini, i possibili scenari dopo le dichiarazioni post Verona: addio già a gennaio?

L’asserzione del centrocampista si ricollega alla decisione della società di non presentare un’offerta di rinnovo per il contratto che scade a giugno 2023.

LEGGI ANCHE:  Cassano senza freni: "Inzaghi deve vergognarsi, è un parac***"

Questa serie di indizi suggeriscono quindi quale sarà il destino dell’ex Atalanta: l’ipotesi più plausibile appare l’addio già da gennaio. Nè il calciatore né i piani alti nerazzurri sembrano intenzionati a vivere gli ultimi sei mesi di contratto da separati in casa, nonostante Inzaghi abbia risposto così alle parole del numero 5: “Le sue dichiarazioni? La cosa importante è che continui a fare il professionista come ha sempre fatto. Qui ha la considerazione di tutti”.

L’agente di Gagliardini è già al lavoro per trovare una possibile destinazione. Il Torino è una possibilità mai decollata, mentre non è da sottovalutare anche l’eventualità di un trasferimento all’estero

Francesco Flaùto

Sei qui: Home » Calciomercato Inter » Gagliardini, dopo lo sfogo c’è un’ipotesi a sorpresa: cosa può succedere