Nuovo stadio Inter, Il sindaco Sala sbotta: “Non ho capito la posizione del Governo”

In attesa di nuovi sviluppi sul nuovo stadio Inter e Milan, il sindaco di Milano Beppe Sala si è espresso nuovamente sulla questione.

In particolare, il primo cittadino del capoluogo lombardo si è soffermato sull’incertezza mostrata da parte del Governo a proposito dell’abbattimento dell’attuale San Siro e sugli impedimenti che tale atteggiamento sta comportando nell’avanzamento del progetto.

Sala Dichiarazioni San Siro

Nuovo San Siro: le dichiarazioni del sindaco Sala sulla posizione del Governo

Di seguito, le dichiarazioni di Sala in merito, rilasciate a margine del Congresso della Camera del Lavoro Metropolitana di Milano:

“La prossima settimana arriveranno in giunta comunale i risultati del dibattito pubblico, ma in mezzo c’è il rischio di un vincolo. Io non voglio entrare in polemiche, se la vedano loro, ma finché non capiamo se c’è o meno il vincolo, non procediamo. Perché procedendo rischieremmo di creare un danno alle società anche dal punto di vista economico: se noi diamo interesse pubblico, loro cominciano a lavorare e spendere soldi e tempo. Se nel frattempo subentra un vincolo, è un problema. Non ho capito la posizione del Governo, ovviamente credo che non sia il caso di entrare in polemiche, ma di pensare a quello che dobbiamo fare. Alla luce dei risultati del dibattito pubblico, infine, la giunta giudicherà quali possono essere i correttivi da considerare. Questo è un passo formale ma fondamentale perché previsto dalla legge”.

Ruggero Gambino

Sei qui: Home » News Inter » Nuovo stadio Inter, Il sindaco Sala sbotta: “Non ho capito la posizione del Governo”