Monza-Inter “decisa” dall’errore dell’arbitro? L’avvocato: “Partita da ripetere”

Monza-Inter è stata per i nerazzurri una partita maledetta, non solo per il risultato finale ma anche per come è arrivato: il gol all’ultimo minuto di Caldirola e quello annullato, ingiustamente, hanno contribuito a rendere da incubo una serata già di per sé spiacevole.

Sull’errore dell’arbitro Sacchi ha detto la sua anche l’Avvocato Giorgio Spallone, esperto tra le altre cose anche di diritto sportivo.

Monza Inter avvocato

Avvocato Spallone: “Monza-Inter? Da ripetere!”

L’avvocato ha espresso il suo pensiero in un post su Facebook che potrebbe scatenare un dibattito. Di seguito riportiamo le parole:

“Se è vero com’è vero che il calcio è cambiato e da 5 anni la tecnologia ne è divenuta un nuovo protagonista attivo, al pari di calciatori ed arbitri, è giunto il momento di concretizzare la possibilità – a fronte di un errore tecnico incontrovertibile quale quello commesso dall’arbitro durante Moza/Inter – di ripetere la gara.

L’errore tecnico è configurato dal non aver atteso la conclusione dell’azione, contravvenendo a precise disposizioni degli Organi tecnici AIA. Ciò in doverosa applicazione del mutato approccio mentale alla direzione della gara derivante dalla presenza attiva nella stessa del nuovo soggetto introdotto nel regolamento: il Video Assistant Referee, che l’arbitro non può non considerare, per lo specifico ruolo assegnatogli.

I presupposti normativi per la non omologazione e la ripetizione esistono. Occorre esplorarli ed utilizzarli”.

PIERFRANCESCO VECCHIOTTI

Sei qui: Home » News Inter » Monza-Inter “decisa” dall’errore dell’arbitro? L’avvocato: “Partita da ripetere”