Il giornalista duro: “Rinascere con gli italiani? Una ca**ata”

Non è una novità oramai affidarsi alla polemica dei giovani italiani che non giocano abbastanza, dei club che non credono abbastanza nei giovani proprio dell’Italia, che non hanno il coraggio di buttarli nella mischia.

A smentire questo detto praticamente quotidiano ci ha pensato Fabrizio Biasin, noto opinionista che, sul suo profilo ufficiale di Twitter, ha scritto: “Solo sei croati giocano in Croazia, solo sei francesi giocano in Francia, solo tre marocchini giocano in Marocco, solo un argentino gioca in Argentina”.

Il tweet del giornalista conclude così: “È possibile che il luogo comune ‘per rinascere dobbiamo proteggere i calciatori italiani’ sia una ca**ata. Quelli buoni, giocano”.

Il giornalista di dichiarata fede interista ha voluto sottolineare come, nelle rose delle quattro nazionali finaliste, soltanto una piccola parte faccia parte del proprio campionato d’appartenenza.

LEGGI ANCHE:  ULTIM'ORA - Assegnato l'arbitro per il derby: un precedente negativo con l'Inter in stagione

Il commento di Biasin ha scatenato l’ira di parecchi tifosi italiani che hanno ritenuto la sua idea sbagliata, poiché i campionati da lui esaminati sulla carta sarebbero inferiori rispetto al resto dei campionati europei.

Sei qui: Home » News Inter » Il giornalista duro: “Rinascere con gli italiani? Una ca**ata”