Camerun, l’esclusione di Onana diventa un caso: è successo nello spogliatoio

Nonostante l’eliminazione dal Mondiale al termine della fase a gironi, continua a tener banco l’esclusione di Onana dal Camerun.

Il portiere dell’Inter era stato infatti escluso prima della partita contro la Serbia, lasciando il ritiro della sua nazionale già nelle ore successive al match. La motivazione trapelata era quella di una forte discussione tra il ct Song ed Onana, reo di avergli contestato anche alcune scelte tattiche.

Esclusione Onana: il caso approda in Parlamento

In Camerun, nel frattempo, è scoppiato un vero e proprio caso intorno alla vicenda. Come riportato da SportMediaset, negli ultimi giorni avrebbero iniziato a circolare sui social alcuni audio di una “talpa” all’interno dello spogliatoio che spiegava le reali motivazioni dell’esclusione del portiere.

LEGGI ANCHE:  Zhang, spunta la promessa fatta all’assemblea soci Inter: c’entra la Champions
André Onana
Onana esclusione Camerun

In particolare, Onana avrebbe contestato lo stato di forma di Nicolas Nkoulou al ct Song. La conversazione sarebbe stata poi riferita erroneamente dal portavoce della Federazione camerunense Ernest Obama al presidente Samuel Eto’o, che avrebbe deciso per l’allontanamento del giocatore, accusato di aver criticato le scelte dell’allenatore. 

Nel frattempo anche il Parlamento camerunense avrebbe deciso di far luce sulla vicenda. Secondo quanto riportato da Le Jour, i deputati avrebbero chiesto chiarimenti sull’esclusione di Onana al Ministro dello Sport Narcisse Mouelle Kombi. 

Sei qui: Home » News Inter » Camerun, l’esclusione di Onana diventa un caso: è successo nello spogliatoio