Dall’Argentina all’Inter, Lautaro racconta: “Quando sono arrivato l’ho pensato subito”

Intervistato ai canali ufficiali dell’Inter, Lautaro Martinez è stato il primo protagonista del nuovo format “Where are you from?”, focus dedicato alle origini dei giocatori.

Lautaro ha parlato ovviamente dell’Argentina e di Bahia Blanca, sua città natale, per poi arrivare al momento che ha svoltato la sua carriera, ossia l’approdo in nerazzurro.

Di seguito le sue parole:

Lautaro Martinez

Per me Bahia Blanca è una città bellissima. È piccola, si gioca tanto a basket ma ci sono anche tante squadre di calcio. Siamo una famiglia sportiva: mio padre giocava a calcio, mio fratello più piccolo gioca a basket e il più grande a calcio. Da piccolo giocavo anche a basket, ma il calcio lo porto nel sangue“.

LEGGI ANCHE:  Inter "graziata" verso il Milan? Marelli: "Andava espulso"

“Approdo all’Inter? L’ho pensato subito”

Quando sono arrivato all’Inter mi sono reso conto che il calcio era diverso, ma anche qua c’è la passione e tutto quello che significa giocare in una grande squadra. Uno cerca sempre di fare quello che sa fare e quello che uno ha imparato da piccolo.

SUL CALCIO IN TV: “Lo guardo poco, guardo tanto la Serie A. Non sono uno che guarda gli orari per mettermi sul divano e guardare le partite”.

SULLA COPPA AMERICA: “Momento bellissimo per me, per noi e l’Argentina. Diego non c’è più e per noi è stato un colpo duro. Per noi era importantissimo dedicargliela”.

Sei qui: Home » News Inter » Dall’Argentina all’Inter, Lautaro racconta: “Quando sono arrivato l’ho pensato subito”