Sei qui: Home » News Inter » Dumfries via a giugno? L’Inter ha un piano già per gennaio

Dumfries via a giugno? L’Inter ha un piano già per gennaio

Non solo il rinnovo di Skriniar e le occasioni in entrata per l’Inter, a quanto pare la dirigenza nerazzurra sarebbe a lavoro anche per il futuro di Dumfries.

Sembra che quello più sacrificabile sia proprio l’esterno olandese, impegnato in questo periodo con l’Olanda in Qatar per i Mondiali.

E proprio il Qatar potrebbe invece agevolare la sua partenza dal club nerazzurro. Infatti, se dovesse fare un buon Mondiale potrebbe attirare su di sé l’interesse di qualche big europea.

A dirla tutta, stando a quanto scrive il Corriere dello Sport, l’Inter spererebbe in questo. Resta quel famoso attivo di mercato da raggiungere entro il 30 giugno 2023: almeno 60 milioni di euro, si diceva la scorsa estate, e la cessione di Dumfries potrebbe aiutare, e non poco.

Occorre mettere a segno una cessione importante prima del termine della stagione e Denzel sembra essere l’indiziato numero uno.

LEGGI ANCHE:  Forlan e il rimpianto Inter: l'uruguagio confessa i motivi del flop in nerazzurro

L’Inter vuole cedere Dumfries a gennaio, ma tenerlo in prestito fino a giugno

Getty Images, Dumfries, Inter, cessione

Stando a quanto riporta questa mattina il Corriere dello Sport, Denze Dumfries sarebbe il più sacrificabile in casa Inter.

I nerazzurri hanno bisogno di cedere qualcuno che possa impinguare le casse del club e l’olandese potrebbe essere d’aiuto.

Già la scorsa estate c’erano diversi club interessati a lui, su tutte Bayern Monaco e Chelsea, ma l’Inter ha resistito.

Adesso, però, lo scenario è cambiato. “La soluzione più vantaggiosa sarebbe una cessione già a gennaio, a patto, però, che il laterale resti alla Pinetina in prestito per altri 6 mesi. In questo modo, infatti, i conti del club sarebbero sistemati in anticipo, senza altri patemi per giugno“, conclude il quotidiano romano.