Sei qui: Home » News Inter » L’ex compagno allo Sparta: “Dumfries non era eccezionale quando giocava”

L’ex compagno allo Sparta: “Dumfries non era eccezionale quando giocava”

Intervenuto ai microfoni del Brabants Dagblad, Roy Kortsmit, ex compagno di squadra di Denzel Dumfries allo Sparta Rotterdam, ha rievocato alcuni ricordi legati al terzino dell’Inter. Queste le sue dichiarazioni:

“Denzel è sempre stato un ragazzo molto divertente, a cui piaceva scherzare e che andava d’accordo con tutti nello spogliatoio.

Ciò che sta facendo è davvero speciale, mi rende orgoglioso. Perché so da dove viene e cosa ha fatto per ottenere tutto questo. Così come in Olanda, credo non ci sia nessuno a cui non piaccia Dumfries“.

Kortsmit: “Dumfries? Spesso sbagliava anche le cose più semplici”

Dumfries, Kortsmit, Sparta Rotterdam

Ai tempi dello Sparta aveva una spinta eccezionale nelle gambe. Riusciva a superare tutti. A livello tecnico, però, non era altrettanto bravo. Non sempre era capace nella gestione del pallone, e spesso sbagliava anche le cose più semplici in allenamento. Era molto selvaggio.

Ricordo che un giorno disse di essere stato convocato per una partita ufficiale della nazionale ad Aruba. Ovviamente eravamo tutti felici, ma lui con una faccia seria disse: ‘Non è un bene, perché poi non mi sarà permesso di giocare per la nazionale olandese’.

Mostrò una mentalità incredibile. Veniva dai dilettanti e non aveva nemmeno una presenza da titolare allo Sparta. Nessuno, a parte se stesso, si aspettava questo tipo di progressi da parte sua”.