Sei qui: Home » News Inter » Pandev ricorda l’Inter: “Avevo paura di non farcela, mi chiamò Mourinho”

Pandev ricorda l’Inter: “Avevo paura di non farcela, mi chiamò Mourinho”

A 39 anni compiuti lo scorso luglio, Goran Pandev, tramite un video pubblicato sul suo profilo Instagram, ha annunciato l’addio al calcio giocato: “È stato un viaggio incredibile. Tante emozioni, le porto tutte dentro e so di condividerle con guanti mi hanno accompagnato lungo questo cammino. Finisce un capitolo bellissimo… Porto con me un incredibile bagaglio di emozioni… Sono felice di averle condivise insieme (…)“.

Tra le emozioni vissute dall’ex giocatore, non si può non citare la vittoria del triplete con l’Inter nel 2010, che è tornato a commentare con gioia ai microfoni di Dazn.

Pandev Macedonia Euro

L’abbiamo portata ai tifosi dopo tantissimi anni, vincerla è l’obiettivo di tutti i giocatori e il sogno di tutti i bambini. Abbiamo reso felice il presidente Moratti, che ci teneva tantissimo” ha detto.

LEGGI ANCHE:  Inter, Handanovic suona la carica: "Bisogna prepararsi in un modo"

Pandev sull’arrivo all’Inter: “Avevo paura di non farcela”

Tra gli argomenti, Pandev ha raccontato anche le sensazioni provate durante l’approdo in nerazzurro: “Era gennaio, volevo tornare all’Inter perché è stato il club a portarmi in Italia la prima volta, volevo dare quello che sentivo di poter dare. Certo, ho avuto paura di non farcela ma ero consapevole delle mie qualità“.

Mourinho mi ha chiamato personalmente – ha aggiunto – dicendomi che dipendeva da me. Insomma, giocava chi lo meritava“.

Gabriella Ricci