Sei qui: Home » News Inter » Curva Nord, la violenza raccontata da un tifoso: “Gente sbattuta fuori a calci”, l’Inter valuta due ipotesi

Curva Nord, la violenza raccontata da un tifoso: “Gente sbattuta fuori a calci”, l’Inter valuta due ipotesi

AGGIORNAMENTO 14:55 – Secondo quanto appreso da Sportmediaset, a seguito degli avvenimenti in curva, l’Inter insieme al responsabile della sicurezza starebbe considerando l’idea di prendere misure cautelative nei confronti di chi è stato costretto a lasciare il posto pagato. A tal proposito, si legge, non è escluso un rimborso oppure un biglietto in regalo per le partite successive.

Grande partita quella di ieri sera per l’Inter di Simone Inzaghi che ha battuto la Sampdoria di Dejan Stankovic con un sonoro 3-0 con le reti di Stefan De Vrij, Nicolò Barella e Joaquin Correa.

L’unica “nota stonata” della serata di ieri sera è stata la mancanza di supporto da parte della Curva Nord che per il primo tempo ha scelto di non cantare e di non appendere striscioni, ed ha poi deciso per l’abbandono del secondo verde nel corso della seconda frazione di gioco, tutto questo per rendere onore allo storico capo ultras Vittorio Boiocchi, assassinato ieri con tre colpi di pistola sotto la propria abitazione.

Curva Nord Inter Sampdoria

Nel corso del secondo tempo, quando la nord ha abbandonato la curva, sembra che alcuni dei componenti della parte più ardita della curva abbiano costretto tutti ad andarsene usando anche metodi violenti, e il noto giornalista Fabrizio Biasin ha riportato sul proprio Twitter la testimonianza di un tifoso:

LEGGI ANCHE:  Calciomercato Inter, per l'arrivo di Kessie serve un sacrificio: i possibili partenti

Sicuramente un episodio spiacevole, che speriamo non si verifichi ancora.

Andrea Mariotti