Sei qui: Home » News Inter » “Testa al Mondiale?”: la risposta di Lautaro non lascia dubbi!

“Testa al Mondiale?”: la risposta di Lautaro non lascia dubbi!

Manca sempre meno all’inizio del Mondiale in Qatar 2022, che avrà inizio il 20 novembre, con la finale che, invece, verrà disputata il 18 dicembre.

A poche settimane dalla gara inaugurale, dunque, cresce sempre di più la preoccupazione tra i calciatori in merito ad eventuali infortuni last minute, che porterebbero inevitabilmente a non partecipare al campionato del mondo.

Lautaro: “Testa al Mondiale? Non tirerò indietro la gamba”

Intervenuto ai microfoni di Tyc Sports, Lautaro Martinez ha parlato di numerose tematiche legate alla nazionale argentina, tra cui anche quella relativa alla paura di un infortunio prima dell’inizio del Mondiale. Queste le sue parole:

Lautaro, Mondiale, Argentina

Sul rinnovo di Scaloni:

“Per noi è un elemento fondamentale. Ha creato un qualcosa all’interno del gruppo che è molto importante e, allo stesso tempo, difficile da raggiungere, come la fiducia e il rispetto. Credo che questi elementi si riflettano anche sui risultati. Persistere con lo stesso allenatore è una cosa buona, perché c’è continuità e le idee prendono forma. La notizia del rinnovo mi ha reso molto felice”.

Sulle favorite alla vittoria:

LEGGI ANCHE:  Lautaro Martinez commenta la vittoria dell'Argentina e elogia Messi: le parole

“Vogliamo essere competitivi ed abbiamo dimostrato di esserlo anche contro alcune squadre europee. In questo momento vedo favorite il Brasile e la Francia, che hanno giocatori molto forti, ma noi vogliamo arrivare il più in alto possibile”

Sulla paura di un infortunio prima di un Mondiale:

“Per come la vedo io, credo che sia giusto giocare come sempre, perché in caso contrario c’è il rischio che la testa giochi contro di te. Personalmente io continuo a fare in campo quello che faccio sempre. Poi è ovvio che tocco ferro”.

Su Di Maria e Dybala:

“Ho parlato con Ángel quando ho saputo del suo problema fisico. Mi è sembrato fosse calmo e mi ha rassicurato che si sarebbe ripreso rapidamente. Credo resterà ai box per circa tre settimane. Spero che sia lui che Paulo si riprendano a breve, sono molto importanti per la nostra Nazionale”.