Barcellona, l’eliminazione sarebbe un disastro: l’obiettivo minimo del club era un altro!

Il Barcellona ha conquistato appena un punto nella doppia sfida contro l’Inter di Simone Inzaghi. I nerazzurri sono stati capaci di segnare tre gol al Camp Nou e riuscire a strappare un punto – considerando anche la vittoria dell’andata – d’oro per provare a centrare la qualificazione agli Ottavi, che dista una sola vittoria.

Per il Barcellona, invece, la situazione Champions è un mezzo disastro. L’edizione odierna di Tuttosport spiega come i catalani avevano inserito nelle previsioni budget il raggiungimento dei quarti di finale come obiettivo minimo.

LEGGI ANCHE:  Caressa: "Il miglior Lautaro l'abbiamo visto con Dzeko, senza Lukaku"

Quei venti milioni di euro che il club di Xavi aveva messo in conto potranno essere raggiunti solo in caso di vittoria dell’Europa League. La speranza degli Ottavi di finale non è ancora compromessa ma servirebbe un miracolo.

Xavi, Barcellona, Champions
Xavi, Barcellona, Champions

Dunque il Barcellona rischia davvero un’ecatombe sportiva ed economica. “Se a questo panorama aggiungiamo il danno istituzionale e, quindi, all’immagine della società, capiamo perché ai dirigenti blaugrana, dopo l’ostentato entusiasmo degli ultimi mesi, è tornato il broncio” si legge su Tuttosport

Sei qui: Home » News Inter » Barcellona, l’eliminazione sarebbe un disastro: l’obiettivo minimo del club era un altro!