“Impossibile competere con Inter e Juve”: dichiarazioni a sorpresa del presidente di Serie A

Juve e Inter annaspano pesantemente in campionato: i bianconeri dopo nove partite sono fermi a 13 punti; soltanto due in più per l’Inter, che in caso di vittoria di almeno una tra Napoli e Atalanta tornerebbe a meno otto dalla vetta. Peggio di loro sta facendo la Fiorentina del presidente Commisso: nonostante un’identità mai venuta meno, e una qualità nel gioco difficilmente discutibile, i ragazzi allenati da Vincenzo Italiano faticano a fare punti. Colpa, spesso, di una fase offensiva troppo sterile, che a distanza di quasi un anno sembra ancora orfana di Dusan Vlahovic.

LEGGI ANCHE:  Inzaghi vuole Lukaku al top per il Porto: la strategia del tecnico
Commisso Inter Juve

L’attaccante serbo, passato nel gennaio scorso da Firenze a Torino per più di 70 milioni di euro, è il simbolo dello strapotere economico delle grandi del Nord rispetto alle contendenti. Ed è proprio questo ciò che ha sottolineato Rocco Commisso, in un discorso tenuto ieri alla scuola superiore Gobetti-Volta di Bagno a Ripoli:

“Per la Fiorentina al momento è impossibile competere con squadre come Juve e Inter a causa del Fair Play finanziario. Non vorrei che tornassimo ai tempi di Cecchi Gori”.

PIERFRANCESCO VECCHIOTTI

Sei qui: Home » News Inter » “Impossibile competere con Inter e Juve”: dichiarazioni a sorpresa del presidente di Serie A