Sei qui: Home » News Inter » Biasin contro la dirigenza: sull’alternanza tra Handanovic e Onana!

Biasin contro la dirigenza: sull’alternanza tra Handanovic e Onana!

Tra i tanti problemi in casa Inter, di tanto in tanto riemerge anche quello relativo all’alternanza fra Handanovic e Onana. Finora Inzaghi ha optato per far giocare lo sloveno in campionato e l’ex Ajax in Champions League, ma ad ogni incertezza del capitano nerazzurro si ripresentano i dubbi. A dire la sua, direttamente dal proprio profilo Facebook, è stato Fabrizio Biasin. Di seguito riportiamo integralmente il contenuto del post apparso sui social:

Handanovic
Biasin Handanovic Onana

“Io la questione “portiere dell’Inter” la vedo così: Onana – che arriva da un anno di inattività – a Milano si è presentato con un bel curriculum. 26 anni, 55 presenze in Europa… Cioè, lo volevano in tanti, mica solo l’Inter. Un portiere fermo da un anno, e bravo, non può stare fermo un altro anno, altrimenti gli anni diventano due e quello non fa più il portiere, fa l’ex portiere“.

Handanovic non è “il” problema dell’Inter (magari ce ne fosse solo uno). Per intenderci, stiamo parlando di un grande professionista. Certamente non più al suo apice, ma un grande professionista. Ecco, il problema non è tanto Handanovic, semmai la sua conferma: se confermi Handanovic prendi una decisione legittima, ma allora il secondo non può essere Onana che ha un curriculum con i controcazzi, piuttosto gli affianchi un giovane di belle speranze su cui puntare per il futuro”.

“Ma se prendi Onana, allora, lo devi far giocare, altrimenti è come comprare la macchina nuova, parcheggiarla in garage, farle prendere polvere e uscire con quella vecchia perché… “beh, in fondo va ancora”. E qui – capiamoci – non si tratta di voler male a un pezzo di storia nerazzurra come Handanovic, qui si tratta di voler bene all’Inter“.

PIERFRANCESCO VECCHIOTTI