Inter, con la Roma è già un crocevia fondamentale: perché serve assolutamente la vittoria

La sosta per le nazionali è servita sicuramente all’Inter per riordinare le idee e per recuperare le energie mentali che serviranno in vista di questa prossima serie di partite fondamentali per la stagione. Quella di sabato pomeriggio contro la Roma di José Mourinho è la prima di questa serie e rappresenta già un crocevia molto importante per i ragazzi di Simone Inzaghi.

La sfida contro i giallorossi sarà molto delicata perché la classifica al momento si presenta abbastanza anomala e ci sono squadre che devono assolutamente rientrare in zone più appropriate. Anche i nerazzurri si ritrovano a rincorrere dopo i tre pesanti ko di fila in trasferta e non possono commettere un ennesimo passo falso anche a San Siro davanti ai propri tifosi. Il calendario infatti dice che Lautaro Martinez e compagni infatti si troveranno ancora a fare i conti con trasferte molto insidiose con Sassuolo, Fiorentina e Juventus e il rischio è di arrivare alla lunga pausa dei Mondiali troppo lontano dal vertice.

Bisogna affrontare però una sfida alla volta e quindi focus su Inter-Roma. I nerazzurri sono comunque reduci da tre vittorie su tre davanti ai propri tifosi in campionato e l’unico ko interno della stagione è arrivato in Champions League contro il Bayern Monaco. La Roma ha vinto in una sola delle ultime 4 trasferte, fra tutte le competizioni, subendo sempre almeno un gol in queste sfide.Il pronostico 1X2 sulla partita del prossimo turno di Serie A vede l’Inter favorita per la vittoria, anche se gli esperti di Sportytrader non si sbilanciano troppo, prevedendo una gara da Over 2,5. Bisogna dire che a San Siro i giallorossi non vincono dal 2017 (1-3 con doppietta di Radja Nainggolan): da quel momento 3 vittorie dei nerazzurri, contando anche un incontro di Coppa Italia, e 3 pareggi.

LEGGI ANCHE:  Nessun problema per un titolare nerazzurro: decisione di Inzaghi in vista del derby!

L’anno scorso non c’è stata storia in nessuno dei tre match disputati, con una netta superiorità dimostrata dall’Inter, ma quest’anno i capitolini hanno aggiunto qualità ed esperienza e hanno un Paulo Dybala in più, oltre ad alternative importanti. Inoltre la squadra di Inzaghi non arriva all’appuntamento con la rosa al completo. L’infortunio di Brozovic rappresenta una perdita importante, che si aggiunge alle problematiche di Lukaku e Calhanoglu, difficilmente in campo dall’inizio. Il vero problema però attualmente risiede nelle difficoltà difensive. Con 11 reti subite infatti la squadra nerazzurra è quella che ha fatto peggio nella parte sinistra della classifica.

Passiamo quindi alle probabili formazioni delle due squadre. Inzaghi valuta di proporre Acerbi dal primo minuto al centro della difesa al posto di De Vrij. Il rendimento dell’olandese è in netto calo e l’azzurro potrebbe prendere il suo posto sabato, con i soliti Skriniar e Bastoni ai lati. A centrocampo spazio finalmente ad Asllani davanti alla difesa, con Mkhitaryan che dovrebbe sostituire nuovamente Calhanoglu, se il turco non dovesse riuscire a tornare al meglio. Davanti Lautaro Martinez e Dzeko, nettamente favorito su Correa.

Mourinho non ha molti dubbi. Nonostante la sconfitta con l’Atalanta sono arrivate buone indicazioni e viene confermato il terzetto difensivo con Mancini, Smalling e Ibañez. A sinistra Spinazzola è favorito su Zalewski e sulla trequarti ci saranno Dybala e Zaniolo a supportare Tammy Abraham.

Sei qui: Home » News Inter » Inter, con la Roma è già un crocevia fondamentale: perché serve assolutamente la vittoria