Sei qui: Home » Copertina » Cessione Inter, c’è la svolta: “Suning sarà costretto a cedere!”

Cessione Inter, c’è la svolta: “Suning sarà costretto a cedere!”

Continua la bufera sulla cessione dell’Inter. Le critiche dei tifosi sono incessanti, con Zhang al centro della batosta. Proprio nelle ultime ore, la città di Milano è stata riempita di cartelloni e striscioni contro il presidente nerazzurro.

Inter Champions League
ROME, ITALY – MAY 11: Steven Zhang, President of FC Internazionale celebrates after victory in the Coppa Italia Final match between Juventus and FC Internazionale at Stadio Olimpico on May 11, 2022 in Rome, Italy. (Photo by Francesco Pecoraro/Getty Images)

Ha detto la sua anche Marco Bellinazzo, giornalista de Il Sole 24 Ore, ai microfoni di Tutti Convocati, su Radio 24:

 “Quella che poteva sembrare un’imposizione di natura transitoria di autofinanziamento, data anche dalle restrizioni date dal governo di Pechino, sta diventando costante. Ciò sta portando ad una situazione inaccettabile per i tifosi. Inter nelle mani di Oaktree? Se verrà confermato a ottobre il blocco del governo cinese sugli investimenti dei capitali cinesi nel calcio, Suning non potrà che essere costretto a vendere il club, cercando di evitare di far finire il club nelle mani di Oaktree”.

Dichiarazioni che in un certo senso rassicurano i tifosi dell’Inter, che vorrebbero una cessione del club immediata, magari ad un fondo molto ricco che potrebbe espandere il progetto nerazzurro in Europa.

LEGGI ANCHE:  Inter, Juventus o Milan? Svelato il primo marchio italiano a livello internazionale!

Vittorio Assenza