Sei qui: Home » News Inter » Gli chiedono degli insulti: la risposta di Acerbi spiazza tutti

Gli chiedono degli insulti: la risposta di Acerbi spiazza tutti

Nell’intervista odierna, dal ritiro dell’Italia, è intervenuto ai microfoni di Rai Sport, Francesco Acerbi. L’ex difensore della Lazio ha parlato della Nazionale e del suo nuovo club, l’Inter:

Acerbi Inter insulti

SULLA NAZIONALE – La Nazionale deve responsabilizzare tutti, abbiamo vinto l’Europeo ma siamo andati fuori dai Mondiali. Dobbiamo rimboccarci le maniche e dare qualcosa in più tutti noi, dal primo all’ultimo. La mancanza di attaccanti? C’è questo ma c’è anche quella di calciatori italiani, che non crescono perché non giocano“.

SU CHIELLINI –Giorgio era il giocatore più esperto, nello spogliatoio pesa, ed è un grande uomo. Dà tutto se stesso in campo ed è un punto di riferimento. Manca un leader come lui nello spogliatoio, ma ce ne sono altri. La partita contro l’Inghilterra? Questa Nazionale ha bisogno di applausi e sostegno, penso che a San Siro ci sarà“.

LEGGI ANCHE:  Designato l'arbitro di Inter-Roma: x precedenti con i nerazzurri!

SULLE POLEMICHE –Gli insulti li prendi dovunque vai, non solo te ma anche la famiglia. I tifosi ne hanno diritto, anche sui social; ci vorrebbe un limite, ma non c’è niente da fare, loro fanno anche trasferte molto lunghe“.

SU INZAGHI – Passare dalla Lazio all’Inter è un salto di qualità. In biancoceleste ha fatto bene per tanti anni; ora c’è un momento di difficoltà, il più grosso da quando è arrivato, e c’è pressione. Ma ho ritrovato il grandissimo allenatore e il grandissimo uomo“.

Elio Granito