Sei qui: Home » News Inter » Inzaghi: ”Noi allenatori siamo sempre giudicati sui risultati”, poi il commentoi su Acerbi

Inzaghi: ”Noi allenatori siamo sempre giudicati sui risultati”, poi il commentoi su Acerbi

Sta per iniziare Udinese-Inter, partita valevole per la settima giornata di Serie A.

In campo, da una parte la squadra di Andrea Sottil, capace di un avvio di campionato inaspettato e spettacolare, con tredici punti conquistati in 6 giornate, con una vittoria storica contro la Roma di Jose Mourinho (soltanto la terza sconfitta in carriera per più di 4 goal di scarto per il tecnico portoghese).

Dall’altra parte l’Inter di Simone Inzaghi, reduce da un 2 a 0 fuori casa contro il Viktoria Plzen in Champions League. Avvio di stagione molto deludente da parte dei nerazzurri con le sconfitte contro la Lazio, il Milan e il Bayern Monaco orfano di Lewandowski.

LEGGI ANCHE:  Cessione Inter, il giornalista lo ha rivelato in diretta!

Doveva essere la partita del ritorno di Romelu Lukaku, aspettativa poi smentita con il ritorno dell’attaccante belga previsto per dopo la sosta per la gara contro la Roma.

Ecco le dichiarazioni ai microfoni di Sky di Simone Inzaghi:

L’Udinese è una squadra fisica ma anche tecnica, in un ottimo momento”.

”Noi allenatori siamo sempre giudicati in base ai risultati, dobbiamo fare scelte continue, dobbiamo avere sempre tutti i giocatori, di volta in volta sceglierò l’undici migliore”.

”I giocatori hanno giocato martedì, oggi è domenica, abbiamo avuto 4/5 giorni, ho fatto delle valutazioni e i giocatori sembrano pronti”.

Giacomo Pio Impastato