Sei qui: Home » Inter Calcio - Le migliori notizie » Inzaghi carica l’Inter: “Siamo stati gli unici!”

Inzaghi carica l’Inter: “Siamo stati gli unici!”

Successo convincente dell’Inter sul campo del Viktoria Plzen grazie alle reti di Dzeko e Dumfries. I nerazzurri hanno superato facilmente i campioni in carica del campionato ceco, che hanno terminato il match in 10 a causa dell’espulsione di Bucha.

Al termine della gara è intervenuto ai microfoni di Sky Sport il tecnico Simone Inzaghi, che si è detto soddisfatto della prestazione dei suoi ragazzi.

Inzaghi Inter Plzen

La partita di oggi: “Quello di oggi è un risultato importante, con i ragazzi che hanno reso semplice un match che non lo era. Nessuna squadra italiana aveva mai vinto qui e noi siamo stati bravi a interpretarla nel modo giusto fin da subito”.

Riguardo le ultime prestazioni positive della squadra: “Oggi ho trovato un’Inter ordinata, compatta, che sa quello che vuole. Ovviamente durante le partite ci sono dei momenti difficili, ci sono stati oggi come contro il Torino, però tutti insieme siamo riusciti a restare sul pezzo e concentrati”.

Parla poi del prossimo incontro che vedrà l’Udinese come avversaria, l’ultima prima della pausa: “Sappiamo che domenica giocheremo un match complicato, contro una squadra di valore che è in grande forma perché arriva da 4 vittorie consecutive. Da adesso abbiamo quattro giorni per preparare la gara e cercheremo di essere pronti al meglio per quel momento”.

Il tecnico nerazzurro è successivamente intervenuto in conferenza stampa per rispondere ad altre domande.

LEGGI ANCHE:  Brutte notizie sul rientro di Lukaku: Inzaghi esce allo scoperto in conferenza

Sul momento di Džeko: “Edin è stato bravo, come tutti i suoi compagni. Dopo la sosta rientrerà Lukaku dovrò scegliere di volta in volta la coppia d’attacco”.

La prestazione di Acerbi: “Non era facile perché era all’esordio, ma è stato bravo e gli ho fatto i complimenti. È un giocatore che conosco bene e so che potrà darci una grande mano visto anche il calendario”.

Leonardo Costigliola