Sei qui: Home » Copertina » Parolo critico: “L’Inter ha due situazioni non chiare!”

Parolo critico: “L’Inter ha due situazioni non chiare!”

Dopo una settimana nera con in sequenza la sconfitta nel derby per 3 a 2 e quella al debutto in Champions League per 0 a 2 rimediata contro il Bayern Monaco sale la tensione ad Appiano Gentile.

Un inizio di stagione in cui la squadra di Simone Inzaghi non ha mai convinto davvero, nonostante il potenziale della squadra, il gioco espresso è sempre stato insufficiente. Troppe le prestazioni sottotono che hanno così attirato le critiche dei tifosi e degli addetti ai lavori.

Sotto l’occhio attento dei critici sono finiti soprattutto il tecnico per le proprie scelte spesso non condivise e accusato di non riuscire a risolvere la partita attingendo dalla propria panchina e Samir Handanovic, il capitano, a cui Inzaghi ha preferito Onana nell’ultima uscita dei meneghini contro i tedeschi del Bayern di Monaco.

LEGGI ANCHE:  Inter-Skriniar, sviluppi entro il 10 ottobre: possibile cessione a gennaio! Le cifre

A pensarlo è anche Marco Parolo, ex centrocampista della Lazio allenata proprio dall’attuale allenatore nerazzurro.

Inter-Bayern-Champions League

Queste le sue parole:

“Quando le amichevoli estive non esprimono un certo ritmo, qualche segnale c’è. Si è parlato tanto dell’arrivo di Lukaku e del cambiamento del gioco offensivo, ma per me anche le situazioni di Skriniar e de Vrij non sono facili da decifrare. Aspetto Gosens, che doveva essere il titolare (della fascia sinistra) e anche lì c’è un vuoto da colmare. Secondo me la mancata vittoria dello scudetto ha tolto in qualche modo un po’ di leadership a Inzaghi, che ora deve andare a riprendersela. Deve fare questo salto di qualità: lo ha nelle corde, è lui che deve prendere per mano la squadra con leadership totale e toglierle questa emotività”.