Sei qui: Home » News Inter » Inter senti Adani: “Inzaghi contro il Milan non potrà permetterselo”

Inter senti Adani: “Inzaghi contro il Milan non potrà permetterselo”

Mancano poche ore al calcio d’inizio del Derby di Milano.

L’opinionista Lele Adani ha analizzato i punti di forza e di debolezza di Milan e Inter, in una lunga intervista ai microfoni di Tuttosport.

Foto: Imago Adani Milan Inter Inzaghi

LE DICHIARAZIONI

“Il Milan è molto consapevole della sua forza. Ci vorrà la miglior Inter per riuscire a contrastarlo. L’Inter non potrà concedere quello che ha fatto in questo mese e mezzo. La squadra di Pioli ha tante soluzioni per colpire e dietro non bisogna sbagliare niente se Inzaghi vorrà fare un risultato positivo”.

Sulle difficoltà iniziali della squadra di Inzaghi:

“L’Inter è una squadra fisica e con Lukaku lo è ancora di più e se non sei al meglio puoi fare fatica. Poi ha subito qualche gol di troppo. Deve rispettare il suo credo calcistico, solo così tornerà tra le prime e potrà lottare per lo scudetto fino alla fine”.

Sull’arrivo di Acerbi e la difesa nerazzurra:

LEGGI ANCHE:  Inter, Skriniar si allontana: il sostituto arriva dalla Premier!

“Nel momento che non cedi Skriniar al Psg, che rinunci a tanti soldi ha fatto una cosa forte, ha fatto una scelta di continuità. Serviva un uomo esperto nelle rotazioni e Acerbi lo è. Penso sarà fondamentale valutare chi non è partito ma avuto le possibilità per farlo. Penso a Dumfries, penso a Skriniar e soprattutto a Gosens”.

Su Gosens:

“L’Inter deve vincere la sfida per la titolarità di Gosens. Con la partenza di Perisic è fondamentale trovare un giocatore con le stesse caratteristiche, con lo stesso rendimento”.

I top dell’Inter:

“Lautaro Martinez e Barella”.

Cosa deve fare l’Inter nel Derby?

“L’Inter non si deve impigrire. L’Inter è una squadra che di solito fa la partita ma può soffrire qualche ripartenza perché la difesa nerazzurra è molto esperta ma non molto veloce. Deve essere pronta alla velocità alla tecnica giocatori come Leao, come De Ketelaere”.