Sei qui: Home » News Inter » Manca la qualificazione in Champions, l’ex nerazzurro si dimette: “Non posso andare avanti”

Manca la qualificazione in Champions, l’ex nerazzurro si dimette: “Non posso andare avanti”

Dejan Stankovic non è più l’allenatore della Stella Rossa. L’ex giocatore dell’Inter ha rassegnato le proprie dimissioni dopo la terza mancata qualificazione consecutiva ai gironi di Champions League. Una maledizione quella dell’ex centrocampista nerazzurro, iniziata nella stagione 2020/2021 con la sconfitta ai tiri di rigore contro l’Omonia Nicosia, poi continuata l’anno successivo contro lo Sheriff Tiraspol e arrivata all’amaro epilogo di qualche giorno fa contro il Maccabi Haifa.

Stankovic Stella Rossa Dimissioni

Questo il comunicato del club: “La Stella Rossa rende noto che oggi Dejan Stankovic ha rassegnato le sue dimissioni irrevocabili dalla carica di capo dello staff tecnico del nostro club. Il club ringrazia Stankovic per il lavoro svolto finora e per tutti i risultati. La porta della Stella Rossa sarà sempre aperta per lui”.

Nonostante tre titoli di campione di Serbia consecutivi e due coppe Nazionali conquistate, Stankovic ha preferito farsi da parte per permettere a qualcun altro di raggiungere il traguardo della qualificazione ai gironi di Champions League, come dichiarato da lui stesso:

LEGGI ANCHE:  Ultime notizie Inter: la decisione sul rinnovo del difensore!

“La Stella Rossa è il mio grande amore, un’emozione indescrivibile. Ora, dopo tre falliti tentativi di portarla nella fase a gironi della Champions League, mi sento completamente vuoto. Non posso andare avanti. Ho dato tutto quello che potevo. Ora tocca a qualcun altro provarci“.