Sei qui: Home » News Inter » Inzaghi: “Cambi? Dobbiamo analizzare altro. Una squadra come la nostra non può farlo!”

Inzaghi: “Cambi? Dobbiamo analizzare altro. Una squadra come la nostra non può farlo!”

Intervenuto nel post partita di Lazio-Inter, Simone Inzaghi ha commentato così il match ai microfoni di Dazn:

Sull’atteggiamento dopo l’1-1:

“Siamo qui a commentare una sconfitta che brucia. Abbiamo giocato contro un avversario forte e di qualità. Il gol di Luis Alberto ha rotto le dinamiche della partita. Prima del suo gol potevamo andare in vantaggio con Dumfries. In queste gare serve più cattiveria”.

Sulla partita:

“Dopo il 2-1 abbiamo creato le occasioni con Correa e Dzeko. Abbiamo fatto un primo tempo discreto, ma dovevamo essere più cattivi e concreti. Il match è stato molto equilibrato”

Su Lukaku:

“Ha fatto le prime due partite nel migliore dei modi. Bisogna analizzare questa sconfitta, che arriva in uno scontro diretto. Le prestazioni dei singoli non mi interessano, volevo di più da tutta la squadra”.

Su cosa è mancato:

LEGGI ANCHE:  L'Inter pensa già al dopo Skriniar: due nomi sul taccuino di Marotta

“Sapevamo cosa avrebbe fatto la Lazio. Nel primo tempo abbiamo limitato le loro ripartenze. Il problema è stato che dopo il pareggio avremmo dovuto fare qualcosa in più per portare l’episodio a girare a nostro favore”.

Sui gol subiti:

“Dobbiamo fare meglio, ma non solo con i difensori, bensì con tutta la squadra. Il primo gol non possiamo prenderlo, una squadra come la nostra non se lo può permettere. Gli altri due sono degli eurogol”.

Sulla scelta di Gagliardini:

“Dopo una sconfitta è normale guardare alcune scelte di formazione. Se avesse segnato Dumfries prima di Luis Alberto staremmo parlando d’altro”.

Ancora sulla partita:

“Le sconfitte non dovrebbero mai arrivare. Domani la analizzeremo. Siamo stati penalizzati dagli episodi, dovevamo fare in modo che girassero a nostro favore“.