Sei qui: Home » News Inter » Inzaghi: “Domani ci saranno tutti tranne lui”, poi la risposta su Dimarco e Skriniar

Inzaghi: “Domani ci saranno tutti tranne lui”, poi la risposta su Dimarco e Skriniar

In attesa del fischio d’inizio di Lazio-Inter, fissato alle ore 20,45 di domani sera, Simone Inzaghi ha risposto alle domande dei giornalisti nella consueta conferenza stampa pre partita.

Queste le sue parole:

SULLA LAZIO:Affrontiamo una squadra forte, che quest’anno si è migliorata sicuramente nell’organico. Ha mantenuto tutti i giocatori più forti e sappiamo che dovremo fare una gara di personalità, perché troveremo una squadra preparata, organizzata, uno stadio importante con tanta gente. Dovremo fare una partita attenta”.

Immobile ha detto che da quando lei è andato a Milano è ancora più bello sfidare l’Inter, cosa ne pensa? A Ciro mi lega un legame bellissimo, ha fatto grandissime stagioni con me, è una partita particolare per tutti, speriamo che domani non faccia gol”.

Come vede Skriniar?Concentrato, attento. Ha avuto qualche problemino a inizio preparazione, lo aveva rallentato. Poi si è messo a completa disposizione, la sua condizione sta crescendo”.

Inzaghi Conferenza Stampa

Quanto ci vorrà per vedere Lukaku al top?Penso che abbia fatto le prime due gare nel migliore dei modi. Non è un discorso che riguarda solo Romelu, ma tutta la squadra. Sappiamo che la condizione sta migliorando, sappiamo di avere giocatori con fisicità importante e quindi sapevamo di avere bisogno di alcune partite importanti. Siamo partiti abbastanza bene, vogliamo proseguire cercando di migliorare tutti i nostri giocatori, Lukaku compreso. Vogliamo recuperare anche Mkhitaryan, che sarà molto importante, saranno 19 partite con una sosta di seguito. Dovremo cercare di avere tutti gli effettivi a disposizione. Domani partono tutti tranne Henrikh“.

Quanto conteranno gli scontri diretti?Sappiamo l’importanza degli scontri diretti, sappiamo che però ogni partita conta e in queste prime due giornate si è visto. Sono tutti scontri diretti“.

LEGGI ANCHE:  L'ex nerazzurro lancia l'allarme: "L'Inter ha un problema, attenzione alla Roma"

Può essere l’occasione di Gagliardini domani?Sicuramente è un’opzione, ha fatto un ottimo ingresso domenica. E’ un ballottaggio che ho in testa come tanti altri, sapendo che da domani ci sarà un tour de force fino alla sosta. Ho la fortuna di avere dubbi perché ho la fortuna di allenare giocatori importanti che quotidianamente mi impongono di fare delle scelte“.

Inzaghi conferenza
Inzaghi Conferenza Stampa

SUL TURNOVER: So che bisogna cambiare, l’anno scorso è stato fatto. La squadra sta bene, in tutte queste partite sceglierò la formazione di volta in volta senza stravolgere, cambiando 3-4 elementi”.

SU SARRI:Sempre partite difficili. Allenatore preparato, abbiamo visto che le partite hanno delle storie a sé. L’anno scorso le due gare sono andate diversamente tra andata e ritorno. L’ho incontrato tante volte, dà alle proprie squadre un’impronta specifica“.

SU ASLLANI: Sta lavorando molto bene. Mi sta soddisfacendo, l’abbiamo preso per aiutare Brozovic. Senza Mkhitaryan può capitare che giochi in quella posizione, ma lo vedo più come playmaker”.

SU DIMARCO: Dimarco è un giocatore moderno, con grandissima tecnica, mobilità, si sta ritagliando uno spazio importante. Io più che da mezzala lo vedo da quinto o da terzo, chiaramente di partita in partita che andremo ad affrontare lo valuteremo. È un giocatore che può fare entrambi i ruoli nel migliore dei modi, di volta in volta cercherò di utilizzarlo nel migliore dei modi”.