Sei qui: Home » Calciomercato Inter » Capitolo cessioni, Pinamonti e non solo: situazione difficile in casa Inter

Capitolo cessioni, Pinamonti e non solo: situazione difficile in casa Inter

Sono solo 3 i giorni che separano l’Inter dal debutto in campionato, quando sfiderà il Lecce nella gara valevole per la prima giornata di Serie A.

Intanto, così come per gli altri club, il calciomercato dei nerazzurri non si ferma, perché l’attivo da 60 milioni bramato da Zhang non è ancora stato raggiunto.

Come riporta La Gazzetta dello Sport, infatti, le cessioni realizzate finora (soprattutto quella di Pinamonti al Sassuolo per 20 mln) hanno fatto registrare solo un attivo da 13,5 milioni di euro, e questo rende necessaria la vendita di un big che possa soddisfare i piani societari.

Pinamonti Calciomercato Inter

L’ESTRATTO

Ecco quanto si legge sull’edizione odierna della Rosea: “Dopo i 7,5 milioni incassati per le vendite di Di Gregorio (Monza) e Gravillon (Reims), il mercato in uscita ha subito una battuta d’arresto. Ecco perché l’Inter ha accelerato le trattative per Pinamonti. Alla fine l’hanno spuntata gli emiliani, che hanno detto “sì” alla richiesta di 20 milioni. Una cifra a cui si aggiungeranno i 900 mila euro che la Salernitana verserà per il prestito di Pirola. In totale, la cifra incassata dall’Inter salirà fino a 28,5 milioni, un’autentica boccata d’ossigeno. I quasi 30 milioni che entreranno nelle casse nerazzurre copriranno ampiamente i soldi investiti finora per rinforzare la squadra, pari a circa 15 milioni. Potrebbe anche non essere finita qui, perché i nerazzurri hanno bisogno di completare la rosa con un centrale di difesa (…)“.

LEGGI ANCHE:  Futuro Lukaku, arriva la svolta? Accadrà a fine stagione!

Gabriella Ricci