Sei qui: Home » Calciomercato Inter » Calciomercato Inter, il PSG non può chiudere per Skriniar: il motivo

Calciomercato Inter, il PSG non può chiudere per Skriniar: il motivo

Il calciomercato dell’Inter è stato un autentico roller coaster di emozioni per tutti i tifosi nerazzurri.

Dall’incalcolabile euforia iniziale, dovuta al ritorno di Lukaku e alla chiusura di colpi importanti come Asllani, Mkhitaryan, Bellanova e Onana, al malumore per i mancati arrivi, che sembravano scontati, di Dybala e Bremer.

Ora i tifosi hanno espresso, all’unanimità, il loro volere con tanto di striscione sotto la sede dell’Inter: “Skriniar non si tocca“.

Proprio Milan Skriniar è il protagonista della trattativa che più preoccupa gli interisti, con il PSG che non ha intenzione di lasciarlo. Lo slovacco, sbarcato a Milano nell’estate del 2017, rappresenta ormai un vero e proprio simbolo per i tifosi, essendo uno dei giocatori più forti in rosa che ha sempre dimostrato un profondo legame con città e tifosi.

Inter Skriniar PSG

Il PSG è arrivato ad offrire 55 milioni di euro per il difensore che andrà in scadenza di contratto al termine di questa stagione, l’Inter ne chiede 70 e fa muro, soprattutto dopo aver perso Bremer.

LEGGI ANCHE:  Calciomercato Inter, giorni decisivi per l'obiettivo: la situazione

In base a quanto riportato dall’Equipe, il motivo di questa mancata accelerata dei parigini è da ritrovare nel blocco causato dal FPF. Infatti Campos potrebbe spendere ‘solo’ 80 milioni di euro durante questa sessione di calciomercato, cifra che non consente l’affondo.

Inoltre da questa estate ci sarà un nuovo criterio di valutazione del FPF, i club infatti non potranno far registrare una perdita superiore ai 60 milioni in un ciclo triennale. Imposto anche un limite alle commissioni degli agenti e degli stipendi, che in totale non potranno essere maggiori del 70% delle entrate del club.