Sei qui: Home » News Inter » Condò duro sull’Inter a causa di un giocatore: “È stato l’errore più grande!”

Condò duro sull’Inter a causa di un giocatore: “È stato l’errore più grande!”

L’Inter da più di un mese ha iniziato a definire le operazioni di mercato in entrata, soprattutto per quanto concerne il reparto offensivo, ma è il centrocampo il ruolo in cui è quasi tutto definito.

Le operazioni già definite riguarderebbero il centrocampo, con Asllani, Mkhitaryan e Bellanova che sono quasi pronti per approdare definitivamente a Milano e che potrebbero essere già presenti al ritiro di luglio.

Per quanto riguarda l’attacco, i nerazzurri, stanno facendo sul serio su due fronti, in modo da regalare ad Inzaghi un attacco stellare: Dybala e Lukaku.

E, proprio sul reparto offensivo nerazzurro, Paolo Condò, ai microfoni di Sky Sport, ha sollevato un dubbio sulle problematiche che comporterebbero queste due operazioni.

Queste le sue parole: “L’Inter ha fissato Lukaku come priorità, ma vorrebbe entrambi. Irrinunciabile il primo, se rimangono soldi si chiude per il secondo, Dybala.

Condò Sanchez Inter

Con il ritorno di Lukaku i nerazzurri si troverebbero ad avere cinque attaccanti in rosa, quando generalmente un grande club ne ha bisogno di quattro di grande valore.

Con Dybala sarebbero sei, di conseguenza due andrebbero ceduti. L’errore più grande dell’Inter è rappresentato da Sanchez, per il livello della sua retribuzione, per questo è complicato liberarsene anche se rimane il primo profilo in uscita.

Il secondo partente dovrebbe essere uno tra Correa e Dzeko. Secondo me, se i nerazzurri dovessero presentarsi con il trio Lukaku, Lautaro e Dybala, l’altro giocatore a completamento dell’attacco dovrebbe essere Dzeko“.