Sei qui: Home » News Inter » L’Inter sorride, migliora il bilancio: nuovo accordo con la UEFA

L’Inter sorride, migliora il bilancio: nuovo accordo con la UEFA

Arrivano importanti novità sul fronte finanziario per l’Inter. È stata approvata la trimestrale al 31 marzo 2022. I ricavi sono cresciuti del 20%, soprattutto grazie alle cessioni di Lukaku e Hakimi, ma anche grazie agli introiti derivanti dalla riapertura degli stadi.

È prevista dunque una chiusura del bilancio in netto miglioramento: -120 milioni rispetto al -246 dell’anno passato. A tal proposito, come riportato da Sky Sport, l’obiettivo della dirigenza è quello di assottigliare ancora di più il passivo attraverso la chiusura del mercato in attivo (per circa 60 milioni) e la riduzione del monte ingaggi, che attualmente si aggira intorno ai 185 milioni di euro tra squadra e staff.

LEGGI ANCHE:  Dalla Germania sono sicuri: l'Inter vuole un difensore del Borussia Dortmund
Marotta Inter

Nelle prossime settimane la società nerazzurra cercherà anche di trovare un accordo con la UEFA per un nuovo settlement agreement per il fair play finanziario. La volontà della Federazione è quella di “accompagnare” l’Inter verso un progressivo ritorno alla normalità dal punto di vista finanziario dopo due anni difficili a causa dei problemi legati alla pandemia.

Come si legge nel comunicato pubblicato da Inter Media and Communication all’interno del consuntivo relativo ai primi nove mesi dell’esercizio ’21-’22 “il nuovo settlement agreement consentirà al club di rientrare gradualmente e pienamente nei parametri introdotti dall’Uefa entro la stagione sportiva ’25-’26”.