Il giornalista attacca: “Inter inutile, senz’anima e disarticolata!”

Mario Sconcerti fa la sua analisi, al Corriere della Sera, dopo la sconfitta dell’Inter contro il Bologna. Secondo il noto giornalista, la squadra di Inzaghi ha sbagliato l’approccio al match ancor prima della partita stessa.

Mario Sconcerti

Le parole

È stata a Bologna una partita incomprensibile dell’Inter. Il fatto tecnico che la determina, l’errore di Radu, è meno infrequente di quel che sembri, Buffon ha fatto la stessa cosa lunedì scorso nel Parma. Ma resta gravissimo e diventa il sintomo di uno squilibrio, di una tensione comune che ha bloccato la squadra. Radu ha fatto il massimo, ma l’inquietudine è stata di tutti”.

L’impressione è che sia stata sbagliata la gestione della vigilia e della partita. Non c’erano troppe certezze, c’erano i dubbi che una grande squadra all’ultimo chilometro non deve avere. Inzaghi ha chiesto calma per ogni minuto della gara, ma nel cercarla la squadra si è come sottomessa, è rimasta a guardare aspettando che qualcosa cambiasse la partita al posto suo. Non è stata l’Inter del campionato, nemmeno quella del momento buio. È stata un’Inter senz’anima, inutile, disarticolata, pensierosa, disfatta dalla sua stessa attesa”.

Dopodiché, conclude scrivendo “ora è tutto molto più complicato, ora tocca al Milan regalare punti. E non sembra avere la fretta che ha avuto l’Inter”.