Nainggolan racconta l’aneddoto: “In estate Inzaghi mi aveva chiesto una cosa”

Radja Nainggolan ha rivelato dei dettagli del suo breve periodo all’Inter.

Le parole

Radja Nainggolan ha rilasciato una lunga intervista a La Gazzetta dello Sport dove ha parlato anche di Inter e del rapporto con Spalletti.

Queste le sue parole: “Spalletti è un grande motivatore e vede il calcio in maniera differente rispetto ad altre persone. Domina nel gioco, ma nei risultati magari risulta meno vincente di altri.

Con lui ho disputato la mia stagione migliore, nel 2016/17. feci 14 gol, chiudemmo secondi a 87 punti. Napoli è una grande piazza e mi avevano cercato ai tempi del Cagliari. Con quel pubblico avrei fatto faville. Voglio bene a Luciano e ho grandi ricordi con lui.

La Roma è stata come il grande amore della mia vita e quando finisce una storia così non sai se quella successiva sarà come quella. A Milano non ho mai avuto quella fiamma.

Nainggolan
Nainggolan Inter Spalletti Inzaghi

Il primo anno è andato bene, ho segnato 6 gol, Spalletti mi ha voluto tanto. Poi dopo aver sbagliato un rigore in Coppa Italia contro la Lazio ho preso dei fischi, l’amore non è mai sbocciato. Conte fu schietto e sincero e mi voleva già dai tempi del Chelsea.

Inzaghi? Tempo fa ci siamo ritrovati in aereo per andare in vacanza alle Maldive, abbiamo parlato per sei ore di calcio. In estate mi ha chiesto di tornare all’Inter, ma son tornato in Belgio. Ero fuori dai piani della società.

Mi rivedo in Barella, ma io segno un po’ di più. La favorita per lo scudetto per me è l‘Inter, la squadra è forte e contro il Verona ha dominato. Se avesse perso contro la Juve avrei detto i bianconeri“.

Siamo su Google News: tutte le news sull' Inter CLICCA QUI