“Rigore all’Inter?”, risposta infastidita di Allegri a Dazn

Max Allegri ha parlato ai microfoni di Dazn nel post-partita di Juventus-Inter. La gara è terminata 0-1 in favore dei nerazzurri con gol di Calhanoglu su rigore al termine del primo tempo.

Rigore per l’Inter? Evitiamo di dire cose che non servono, abbiamo fatto una buona partita e creato molto, peccato per la sconfitta. Ho visto una bella Juventus, stiamo migliorando: oggi abbiamo verticalizzato di più e fatto una buona partita a livello tecnico. Finalmente si potrà dire che siamo fuori dalla lotta scudetto. Se avessimo vinto? con i se e con i ma non si va nessuna parte, dobbiamo fare punti e prepararci per essere pronti a lottare l’anno prossimo.

“Ci sono ampi margini che questa squadra migliori, nella partita di oggi mi sono piaciuti Rabiot e Zakaria che hanno verticalizzato tanto, ho visto una buona tecnica e tante azioni veloci vicino all’area. L’anno prossimo partiremo per vincere il campionato, dopo un anno passato insieme sarà più semplice. Ora abbiamo 7 partite fare di tutto per mantenere il quarto posto, abbiamo la Roma a 5 punti.

Quest’anno siamo partiti male, abbiamo recuperato punti e nei match decisivi siamo stati condannati dagli episodi. Guardiamo il bicchiere mezzo pieno: tanti giocatori sono cresciuti, abbiamo bisogno di migliorare ma siamo diventati una squadra importante. Dobbiamo lavorare su questo e fare più punti possibili nelle ultime partite.”

Massimiliano Allegri

Mercato? Ci vedremo con la società come facciamo sempre, ma sicuramente non lo faremo dopo questa partita.

Stasera mi sono divertito molto ma non siamo riusciti a fare gol. Ieri sera riguardavo la partita di Champions e anche quella partita ha dell’incredibile. L’ho rivista perché volevo vedere se tutti i giudizi erano stati giusti ma anche stavolta non li hanno indovinati, tecnicamente bisogna capire di calcio. Però abbiamo perso in entrambi i casi quindi bisogna stare solamente zitti.

La formazione? Avevo già deciso a inizio settimana, avevo solo un dubbio su Rabiot ma ha fatto una partita incredibile, è sempre criticato ma stasera ci sono solo da fare i complimenti. Anche Zakaria è stato bravo, è un giocatore lineare ma ogni partita può fare gol.”

Scudetto? Credo che l’Inter sia la favorita, ha un calendario molto più facile delle altre due. Per loro era uno scoglio improntate vincere qui, ora hanno un iniezione di fiducia e dopo stasera saranno i favoriti.

Locatelli ha avuto un problema al ginocchio ma niente di che, solo uno stiramento al collaterale starà fuori una ventina di giorni.”

Simone Borghi