Sei qui: Home » News Inter » Recupero Bologna-Inter, decisione a sorpresa dei nerazzurri: il comunicato

Recupero Bologna-Inter, decisione a sorpresa dei nerazzurri: il comunicato

Sono passati ormai quasi tre mesi dal 6 gennaio, giorno in cui si sarebbe dovuta disputare Bologna-Inter. La partita venne rimandata a causa dei numerosi positivi al Covid nelle fila dei rossoblù, e ad oggi non è stata ancora fissata una data per il recupero.

A tal proposito, il club nerazzurro ha deciso di presentare un nuovo ricorso contro la decisione della Lega di non assegnare il 3-0 a tavolino a favore della squadra di Simone Inzaghi.

Bologna Inter ricorso

Il comunicato ufficiale

A confermare il ricorso è stato il Coni attraverso un comunicato ufficiale:

Il Collegio di Garanzia dello Sport ha ricevuto un ricorso da parte della società F.C. Internazionale Milano S.p.A. contro la Federazione Italiana Giuoco Calcio (FIGC) e nei confronti della società Bologna Football Club 1909 S.p.A. e della Lega Nazionale Professionisti Serie A per l’annullamento e/o la riforma della decisione della Corte Sportiva d’Appello Nazionale della F.I.G.C., Sezioni Unite, n. 172/CSA/2021-2022, pubblicata in data 23 febbraio 2022, che ha respinto il reclamo n. 155/CSA/2021-2022, proposto dall’Inter in data 30 gennaio 2022, avverso la decisione del Giudice Sportivo Nazionale, pubblicata con C.U. n. 147 del 21 gennaio 2022 in merito alla gara Bologna-Inter del 06 gennaio 2022, con cui non sono state applicate al Bologna le sanzioni previste dall’art. 53 NOIF per la mancata disputa della medesima gara, rimettendo alla Lega Nazionali Professionisti Serie A i provvedimenti organizzativi necessari relativi alla disputa di quest’ultima.

  • in via principale, di riformare la decisione impugnata, per l’effetto decidendo la controversia e applicando alla Società Bologna F.C. le sanzioni previste dall’art. 53 NOIF per la mancata disputa della gara Bologna – Inter del 6 gennaio 2022, non imputabile a causa di forza maggiore ai sensi dell’art. 55 NOIF;
  • in via subordinata, di rinviare all’organo di giustizia federale competente, enunciando il principio di diritto, ex art. 12-bis, comma 3, dello Statuto del C.O.N.I. e 62 del Codice di Giustizia del C.O.N.I