Sei qui: Home » News Inter » Inzaghi svela: “Vi dico cosa serve contro il Liverpool!”

Inzaghi svela: “Vi dico cosa serve contro il Liverpool!”

Vigilia di Champions League per l’Inter. I nerazzurri sognano la grande impresa ad Anfield contro il Liverpool.

L’allenatore dei nerazzurri Simone Inzaghi, ha parlato ai microfoni di Sky Sport.

Inzaghi
Inzaghi Liverpool Inter

LE DICHIARAZIONI

Contro la Salernitana abbiamo giocato bene, ma contro il Liverpool servirà fare ancora meglio. È la miglior squadra d’Europa, abbiamo il risultato della gara di andata che ci penalizza e non avremo il nostro stadio ma cercheremo di giocare la nostra partita nel migliore dei modi”.

Contro una squadra del genere serviranno corsa, aggressività e determinazione. All’andata non siamo stati fortunati, dovremo essere bravi nel cercare di portare dalla nostra parte anche i piccoli episodi”.

Sulla condizione degli attaccanti:

Fa piacere che Lautaro sia tornato al gol, so quanto possa mancare questa gioia a un attaccante. Gli avevo detto di stare tranquillo, perché un attaccante si deve preoccupare solo se non riesce a creare occasioni. Sono contento anche per Dzeko, speravo segnassero anche Correa e Caicedo dato che Sanchez aveva fatto gol di recente. Stanno bene tutti e cinque e domani sceglierò i due che stanno meglio“.

LEGGI ANCHE:  A sorpresa nasce la terza squadra di Roma: giocherà in Serie D!

INZAGHI A SPORTMEDIASET

Impossibile nel calcio e nella vita non c’è niente. Chiaramente una missione molto, molto difficile. Penalizzante dal risultato dell’andata, non dalla prestazione. Andremo ad Anfield a fare una partita importante sapendo che incontriamo una delle due squadre più forti d’Europa”.

Ci saranno calcoli in chiave campionato?

“Per le scelte me le porto a domani come ho sempre fatto. Ho 23 giocatori disponibili, Barella e Kolarov sono a casa. Chi viene a Liverpool ha chance di giocare. È un momento dispendioso, cercherò di mettere la miglior formazione per la gara di domani sera”.

Pioli ha detto che l’Inter è la favorita per lo Scudetto:

“Ieri sera è stata una gran bella gara con due squadre molto forti come Inter, Juve, Atalanta, Roma e Lazio. Mancano 33 punti alla fine, tantissimi, vedremo che succederà. Penso siano coinvolte tutte le squadre di testa”.