Storia emozionante, Giulia Mizzoni piange in diretta prima di Inter-Liverpool

La giornalista si commuove in diretta.

Il motivo

Durante il pre-partita di Inter-Liverpool Giulia Mizzoni, conduttrice dell’evento, si è commossa al termine della testimonianza di un uomo egiziano che ha parlato di Salah.

Mimmo è un imbianchino egiziano, arrivato in Italia nel 2005 con un barcone e ha raccontato come Mohammed Salah ha cambiato la vita di tanti egiziani e si è commosso per il volto che il giocatore ha dipinto del mondo arabo.

Mimmo, Giulia Mizzoni

Le sue parole: “

“Parti ma non sai se arrivi o no. Non avevo un euro e non avevo niente. Ora ho il mio lavoro e ho assunto anche un ragazzo. Come me Salah si alzava alle 5 di mattina per migliorare e allenarsi, in Egitto preghiamo affinché segni.

Quando arrivi dove vuoi giocare, non puoi che diventare il giocatore più forte del mondo.
Quando i bambini mi chiedono: ‘Perché Salah prega ogni volta che segna?’. Io rispondo perché ‘ grazie a Dio che segna’. Ha fatto vedere che non siamo cattivi, ma che siamo persone come altri.

È riuscito a far vedere che il mondo arabo non è il terzo mondo, ma è anche tanto altro, grazie al calcio. Spero un giorno di essere di fianco a lui, ho una cosa da dirgli: grazie per essere arrivato lì dove sei”

Non più terzo mondo, ma libertà, speranza, bellezza. La giornalista Giulia Mizzoni a fine servizio non è riuscita a trattenere lacrime di commozione.

Julio cesar, presente lì con lei insieme a Gianfranco Zola le ha chiesto: “Sei devastata?” e lei ha risposto così: “No, son storie che fanno bene al cuore“.

Siamo su Google News: tutte le news sull' Inter CLICCA QUI