Spalletti: “Non abbiamo fatto il massimo. Vi dico cosa penso dell’Inter”

Nel post partita di Napoli-Inter, è intervenuto ai microfoni di DAZN, l’allenatore dei campani, Luciano Spalletti.

Le parole di Spalletti sulla partita:

“Noi bisogna contiunare a mantenere questa leggerezza talentuso, in alcuni momenti l’abbiamo fatta vedere in altri no. A quel punto viene fuori la forza degli altri che ne hanno più di noi. Dovevamo tenere la partita sotto controllo ma non ci siamo riusciti e quindi viene fuori la forza degli altri”.

Sulla preparazione della partita:

“L’abbiamo preparata come tutti i 4-2-3-1 quando giocano contro i terzini a tutta fascia. In alcuni casi si arriva col terzino quando siamo più alti in altri casi col terzino. Però la squadra ha interpretato bene la partita. Però la differenza la fa la gestione della palla”.

Sul pareggio contro l’Inter:

“Bisogna sempre accettare quello che dice il campo, si migliorerà in futuro prendendo spunto da queste partite. Ma abbiamo fatto una buonissima partita. Loro sono venuto fuori con la loro fisicità”.

Sulla crescita futura di Osimhen:

“Lui ha delle potenzialità infinite, qualche volta si scollega un po dalla squadra, giocando 1 vs 11. Spesso si muove a vuoto, ma sta imparando tutto e l’attaccante è davvero di quelli micidiali. Ha tutte le caratteristiche, è forte di testa, è velocissimo è forte fisicamente ha tutto”.

Sulla prestazione di stasera:

“Io sono contento di questo punto e della nostra prestazione. Ci sono capitate alcune occasioni veramente importanti. Noi cresciamo da queste partite, si migliora solo giocando questo tipo di partite. Siamo contenti del punto fatto”.

Sulla sfida di Europa League contro il Barcellona:

“Sono partite bellissime queste qui, di quelle che vale la pena giocare. La giocheremo a testa alta. Venezia, Inter o Barcellona voglio che la squadra faccia vedere la voglia di vincere e andare oltre i propri limiti”.

Il tecnico ha poi parlato nella abituale conferenza post partita, queste le sue parole sull’Inter:

“Noi siamo più leggeri dell’Inter, ma la gara va tenuta anche sul possesso palla. Se la spostiamo sul duello fisico, diventa più difficile. Per il resto, abbiamo sbagliato il minimo. Avevamo davanti loro, che sanno come stare in campo e usare tutte le qualità. La riempiono bene la partita, sono l’Inter e sono i campioni d’Italia. Sono loro come forza e qualità. Sono quelli più forti, dimostrato sul campo e non solo a parole”.

Infine un commento sullo Scudetto:

“Mi interessa la crescita per quelle che sono le nostri ambizioni. Dobbiamo essere ambiziosi e, se a voi fa gioco, va tenuta in considerazione anche la parola scudetto. Se voi siete felici”.

Siamo su Google News: tutte le news sull' Inter CLICCA QUI