Vezzali: “Più pubblico negli stadi? Vi dico quando accadrà”

Il mondo del calcio, come tanti altri settori, sta risentendo – nuovamente – delle limitazioni anti covid imposte dal governo.

Dopo l’affluenza del 75% raggiunta nei primi mesi di campionato, per la scorsa e la prossima giornata l’accesso agli stadi è consentito ad un massimo di 5000 persone.

A tal proposito, il Sottosegretario allo Sport Valentina Vezzali – ex campionessa olimpionica di scherma – ha parlato così a 90° minuto.

Malagò, Vezzali, Italia

Questo, nel dettaglio, il suo intervento:

NUOVO PROTOCOLLO – “Sarà in vigore della prossima settimana. Sono molto contenta di essere riuscita a permettere a tutto il mondo dello sport e alla Asl linee valide per tutti. La decisione della Lega di A di dare la capienza a 5000 spettatori è stato un messaggio chiaro, non dobbiamo abbassare la guardia: in futuro si vedrà di tornare a stadi con più pubblico, quando la curva dei contagi lo consentirà“. Riguardo a misure specifiche per le società di calcio di serie A, la Vezzali ha specificato: “Il provvedimento che stiamo prevedendo riguarda tutte le società sportive, comprese le squadre di serie A, che ovviamente dovranno aver subito un incremento di costi davvero rilevante”.

AIUTI – “Stiamo lavorando come Governo a un decreto ristori di circa un miliardo di euro per questo primo trimestre e come Dipartimento Sport stiamo introducendo delle misure per rifinanziare il fondo spese Covid che gli organismi sportivi stanno sostenendo e che con questo nuovo protocollo a maggior ragione sosterranno ancora di più. Così come stiamo prevedendo il rifinanziamento di un fondo ad hoc per gli organismi sportivi che hanno subito anche il caro bollette che ha colpito tutta l’Italia. In legge di Bilancio siamo intervenuti per mettere in atto la rateizzazione per il pagamento delle imposte fiscali e dei contributi previdenziali- ha aggiunto la sottosegretaria- Stiamo intervenendo in maniera importante”.