Il pesante attacco del comico all’Inter: “Basta, ecco cosa sono!”

Il comico Gabriele Cirilli, noto tifoso juventino, durante e dopo la finale di Supercoppa persa contro l’Inter, non ha mai smesso di accusare l’Inter.

L’intera serata di ieri, è stato un continuo pubblicare frasi polemiche sul suo profilo twitter. Dall’ironia su due calciatori nerazzurri – “Se Bastoni e Barella giocassero in nazionale come giocano all’Inter vinceremmo i mondiali”. al commento del rigore subito – “Dzeko dà il pestone e da rigore non ci sto”.

Il comico Gabriele Cirilli

Ad un certo punto il “tifoso” ha preso il sopravvento scagliandosi prima sulla telecronaca – “I telecronisti sarebbero da radiare… Basta interisti a fare la telecronaca“, poi sull’arbitro – “Il cognome Doveri è un cognome di merda nel libro paga dell’Intercon un’accusa molto pesante che precede un pensiero dal rischio conseguenze:La Juve è maltrattata dagli arbitri perché l’Inter è una squadra mafiosa“.

Tifo, rivalità, ironia e sfottò, sono l’essenza del calcio però a volte bisognerebbe frenarsi per non cadere in pesanti accuse dal gusto pessimo.

Siamo su Google News: tutte le news sull' Inter CLICCA QUI