Trattativa con Pif complicata, il fondo saudita studia la mossa!

A fare chiarezza sulla situazione societaria dell’Inter e sul futuro del club, ci pensa oggi Il Sole 24 Ore.

Sul quotidiano milanese si legge: ““È noto che proprio in Cina i banchieri di Goldman Sachs, banca di riferimento della famiglia Zhang, stanno da diversi mesi cercando nuove opzioni strategiche, tra le quali è contemplata la cessione del club”.

Zhang Jindong , Steven Zhang, Inter, cessione

I potenziali compratori, secondo Il Sole 24 Ore, dovrebbero provenire da Stati Uniti o Golfo Persico, dove c’è il fondo Pif.

Per quanto riguarda quest’ultimo, però, c’è un cavillo importante che complicherebbe una possibile trattativa.

Il saudita Pif sta studiando un network di club calcistici di proprietà in Europa. In questo contesto il problema non è solo politico ma anche tecnico: l’acquisto dell’Inter, dopo l’inglese Newcastle, porterebbe due club europei sotto la stessa proprietà, con ovvi rischi di contemporanea partecipazione alla Champions League e, quindi, bocciatura dell’operazione da parte dell’Uefa”

Potrebbe esserci, comunque, un escamotage: “Uno degli escamotage potrebbe essere quello di utilizzare due veicoli societari differenti per comprare l’Inter, in modo che la proprietà giuridica non sia la medesima. In ogni caso l’acquisto sembra complesso”, sottolinea il quotidiano.

LEGGI ANCHE:  Pinamonti pronto alla partita da ex: "Avevo un sogno fin da piccolo con l'Inter"

Siamo su Google News: tutte le news sull' Inter CLICCA QUI