Antonello: "Dispiace per le critiche rivolte alla società. Rinnovo Brozovic? Ve ne parlo"

Antonello:

Alessandro Antonello, amministratore delegato nerazzurro, è intervenuto ai microfoni di Radio 24 per parlare dei temi più importanti che circondano l'Inter attualmente:

Sullo stadio: "Posso dire che siamo un caso più unico che raro perché Inter e Milan hanno collaborato e continueremo a farlo: il derby dell'altra settimana è stato un esempio di alto livello. Mi è piaciuto il commento che è stato fatto, che abbiamo giocato a livello euopeo, niente da invidiare al calcio inglese per lo spettacolo dato. C'è un lavoro fatto da entrambe le società, con modi etempi diversi, ma con un intento comune: far tornare i due club a un livello, che possano primeggiare in Europa. Lo stadio è uno di questi passaggi fondamentali, in piena sintonia, ma con la massima competitività agonistica sul campo"

Sulle critiche rivolte alla proprietà: "A noi dispiace innanzitutto essere circondati da questa diffidenza rispetto al club. Il presidente lo sentiamo continuamente, oggi la distanza per fortuna non è più una barriera. Lo sforzo profuso dalla proprietà e che continua a profondere è dimostrato dai fatti e dalle risorse messe a disposizione. Il rinnovo dei giocatori importanti è la dimostrazione del fatto che si voglia mantenere alta la competitività del club per i risultati futuri. La sostenibilità finanziaria non è un obiettivo solo dell'Inter, ma una cosa ormai sdoganata da tutto il mondo del calcio per un futuro più sostenibile. Il progetto ha un impegno a lungo termine, quindi al di là di tutti i rumors dirigenza e società stanno lavorando sul medio-lungo termine. Proseguiamo in questa strategia, la visione rimane questa".

Inter, Getty

Sul rinnovo di Brozovic: "Intanto il rapporto coi nostri giocatori è ottimo. Dobbiamo anche riconoscere i risultati portati dalla squadra negli ultimi due anni: finale di Europa League, secondo posto in campionato e poi lo scudetto vinto. È chiaro che la pandemia e la situazione economica di tutti i club portano a fare delle riflessioni, ed è corretto che ci si sieda al tavolo per trovare una soluzione che vada bene a tutti. Su Brozovic posso solo dire che è un giocatore fondamentale per la squadra, e viste le prestazioni offerte è una pedina strategica per noi".

Sul girone di Champions da superare: "È un qualcosa che aspettiamo da tempo e ci auguriamo che Inzaghi possa portarci questa gioia. La cosa più importante è il risultato sportivo, poi è chiaro che questo avrebbe anche delle implicazioni di carattere economico. Campionato? Napoli e Milan sono forti, è un campionato vincente e da tifoso mi auguro che noi interisti possiamo ben figurare con la squadra che abbiamo, siamo qui per cercare di fare il meglio per i nostri tifosi". 

Siamo su Google News: tutte le news sull' Inter CLICCA QUI

Salvatore Bellomo
Leggi i suoi articoli
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram