Dalla Spagna, il contratto della Superlega esce allo scoperto: i dettagli

Dalla Spagna, il contratto della Superlega esce allo scoperto: i dettagli

L’argomento Superlega è sempre d’attualità. Dopo le parole del Presidente della Juve Agnelli all’Assemblea degli azionisti, una notizia proveniente dalla Spagna rivela altri dettagli in merito al progetto.

Il quotidiano El Mundo ha avuto accesso esclusivo al contratto firmato qualche mese fa dai dodici club fondatori della Superlega.

Getty, Florentino Perez

I padri fondatori della Superlega avevano raggiunto un accordo per creare una società in Lussemburgo, denominata “AgentCo“, che avrebbe gestito un capitale di almeno 3 miliardi di euro.

Il progetto prevedeva anche la creazione di altre due società ( “SL MediaCo” e “SL CommercialCo”), per la gestione dei diritti audiovisivi e commerciali della competizione. Almeno 400 milioni di euro sarebbero stati destinati ad opere di beneficenza.

Nel contratto, inoltre, viene specificato anche il format della competizione: fase a gironi e poi la fase ad eliminazione diretta, con partite da disputare martedì e mercoledì e la finalissima di sabato.

Infine, il contratto prevedeva diverse clausole, una delle quali prevedeva il mancato riconoscimento da parte della UEFA e della FIFA.

Siamo su Google News: tutte le news sull' Inter CLICCA QUI

Salvatore Bellomo
Leggi i suoi articoli
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram