Addio ancora possibile per il nerazzurro, ma tutto può cambiare

La bella vittoria di ieri sera contro l’Empoli ha dato risposte importanti a mister Inzaghi. Oltre i titolari, c’è la consapevolezza che in panchina ci siano giocatori di livello e utili alla causa.

I vari D’Ambrosio, Gagliardini e Sanchez, a prescindere dal gol, il difensore, e dall’assist l’attaccante, hanno fatto un’ottima gara.

Menzione a parte andrebbe fatta per El Nino Maravilla. Negli ultimi mesi l’umore non era dei migliori, i pochissimi minuti in campo facevano storcere il naso al giocatore, convinto di lasciare i nerazzurri già a gennaio.

Alexis Sanchez, El Nino Maravilla

Dopo il minutaggio e la prestazione di ieri, però, potrebbe cambiare qualcosa, soprattutto se Inzaghi continuerà a prenderlo in considerazione.

A fare il punto sulla situazione dell’attaccante ci pensa la Gazzetta del Sport. La rosea riporta che “a gennaio arriverà comunque il mercato e l’Inter tornerà a riflettere. Se in quell’occasione il cileno dovesse trovare un’altra casa, nessuno si metterebbe di traverso: risparmiare quei 7 milioni netti annui di stipendio, che lo fanno il più pagato dell’intera compagnia interista, sarebbe cosa assai gradita, anche a costo di arrivare ad una risoluzione anticipata. I nerazzurri risparmierebbero sull’ingaggio, non aggiungerebbero minusvalenze (è arrivato nel 2019 a 0 euro) e, soprattutto, non perderebbero i vantaggi pregressi del Decreto Crescita”.

Siamo su Google News: tutte le news sull' Inter CLICCA QUI