Sei qui: Home » News Inter » Moratti accende il derby d’Italia: “Con il Var non sarebbe cambiato nulla!”

Moratti accende il derby d’Italia: “Con il Var non sarebbe cambiato nulla!”

A pochi giorni dal tanto atteso derby d’Italia, Massimo Moratti, intervistato dal Corriere dello Sport, ha deciso di scaldare l’ambiente nerazzurro e non, con delle dichiarazioni affatto banali.

L’ex presidente dell’Inter ha posto la sua attenzione, in particolar modo, sull’iconico episodio tra Ronaldo e Iuliano che decise il confronto tra le due squadre nel 98′.

Moratti, Ronaldo, Var

Ecco le sue dichiarazioni:

SU INTER-JUVE – “Inter-Juve per noi interisti è la partita, procura sofferenza, mi faceva star sveglio la notte. Ci pensi in continuazione, nella settimana che la precede. Come emotività e come simpatia. Il calcio, al di là della passione, era la distrazione da altri pensieri. Con il calcio i sogni vengono facili. Ad ogni modo l’Inter-Juve indimenticabile è quella del 16 aprile 2010, 2-0, il gol di Maicon che fu definito iconico“.

LEGGI ANCHE:  Moratti mette in allerta l'inter: "Succederà se Zhang decide di vendere"

SUL CONTATTO RONALDO-IULIANO – “La partita che ha guastato il rapporto. Calciopoli ha esasperato il concetto di simpatia. Oggi vivo quella partita con molta più serenità, meno passato e più presente, l’emozione è gestibile. Sono un tifoso meno sofferente… prima di entrare allo stadio. Var? Sarebbe stato uguale, perché dietro al Var ci sarebbe stata gente che la pensava allo stesso modo“.