China Suarez si sfoga: “Ho sempre creduto fossero separati!”

China Suarez si sfoga: “Ho sempre creduto fossero separati!”

"Il triangolo no, non l'avevo considerato" cantava Renato Zero. Ma è proprio questo il refrain che risuona nella mente di tutti da un po' di giorni. Nessuno poteva pensare che il caso Icardi, Wanda Nara e Eugenia "La China" Suarez potesse calamitare l'attenzione mediatica di tutti. Dopo essere stata definita una "put**na rovina matrimoni" da Wanda Nara dopo aver scoperto il tradimento di bomber Icardi, la bella showgirl argentina risponde per le rime.

Affida a un lungo post su Instagram il suo racconto dei fatti a difesa della sua persona: "Scrivo queste cose per smentire, una volta per tutte, le bugie, le menzogne e le cattiverie che sono state costruite su di me in questa storia. Costruite per farmi diventare il capro espiatorio di questa violenza mediatica" inizia così il lungo messaggio di Eugenia Suarez che rompe definitivamente il suo silenzio.

Il post Instagram di Eugenia Suarez

"Non ho iniziato, incoraggiato o causato io questa situazione. La ragione del mio silenzio fino ad ora è stato dettato da paura e inesperienza. Non sapevo come comportarmi e assistevo ad atroci bugie su di me in TV. Ho sempre creduto che fossero separati". Rivelazione importante atta a scagionare la sua immagine di rovina matrimoni. E poi continua accusando il pensiero comune difronte a queste situazioni:

"Sembra che sia più credibile per questa società, sapendo come si comportano sempre, che io sono la cattiva, quella che inganna e non la vittima. Lo faccio per me e per le altre donne che sono sempre state usate e giudicate. Sono una donna che non ha più paura di affermare il suo diritto a vivere libera dai pregiudizi. Mi sono rapportata con uomini alle cui parole ho sempre creduto quando dicevano di essere separati o che si stavano separando e che non c'erano conflitti. Sento questa situazione come se fosse un deja-vu infernale, quindi devo pagare con la mia reputazione questioni relative alla sfera personale di qualsiasi donna. E sembra anche che sia più facile per una donna incolparmi, per scaricare le colpe".

Infine giustifica il silenzio di questi giorni: "Ci tengo a precisare che il mio silenzio è servito a preservare me stessa, la mia famiglia e tutti quelli che mi sono attorno cercando di dare a questi valori la priorità. Però non voglio più stare in silenzio perchè sono tante le donne e le mogli che stanno subendo quello che sto subendo io".

Siamo su Google News: tutte le news sull' Inter CLICCA QUI

Camillo Facchino
Leggi i suoi articoli
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram