Inzaghi in conferenza: "Handanovic? Nessun problema, è il nostro capitano. Soddisfatto dell'avvio? Vi svelo cosa penso"

Inzaghi in conferenza:

Alla vigilia dell'anticipo del sabato contro il Sassuolo Simone Inzaghi è intervenuto in conferenza stampa alle 13:30 per presentare la gara.

SpazioInter.it, come di consueto, ne ha proposto la diretta testuale.

"Affrontiamo una squadra che gioca un buonissimo calcio, servirà la vera Inter per un risultato positivo".

"Oggi è il primo giorno che troverò la squadra al completo, parlerò con i ragazzi e domattina sceglierò l'11 migliore per cominciare".

"Senz'altro l'equilibrio è una cosa importantissima, penso che già in Ucraina abbiamo fatto una buona partita a livello difensivo, abbiamo espresso meno il nostro gioco. Con più cinismo avremmo vinto la partita".

"Bilancio? Non sono la persona più adatta per commentarlo, il nostro ad è bravissimo. Il nostro obiettivo era mettere in sicurezza il club. Il prossimo sarà migliore. La società ha fatto un grandissimo lavoro, l'ambiente è rimasto tranquillo, la tifoseria è compatta. Gli stipendi sono arrivati con regolarità, c'è fiducia per il futuro".

Inzaghi Conferenza Inter

"Abbiamo tirato in porta 18 volte contro il Real Madrid. È frutto dell'episodio non aver segnato in Champions, passare dal migliore attacco in Serie A a non fare gol in 2 partite è frutto del caso".

"Calhanoglu? Sono soddisfatto di lui, è un ottimo calciatore che abbina qualità a quantità. Ho tanti giocatori in quel ruolo. la panchina a Kiev non era un riferimento all'Atalanta, personalmente in quella partita mi è piaciuta. Ho tanti centrocampisti che stanno bene e che si allenano bene, di volta in volta posso fare scelte diverse".

"Chi giocherà in Coppa Italia? Poi ci penseremo. Handanovic? Nessun problema, è il nostro capitano, uno dei leader dello spogliatoio. Per molti anni ancora farà le fortune dell'Inter".

"I sudamericani contro la Lazio? Avremo problematiche ma ci penseremo a tempo debito, quello che mi preoccupa di più è la partita di domani".

"Alexis Sanchez è talmente un giocatore di qualità che può fare il trequartista, la punta, sta tornando molto bene. È 20 giorni che sta lavorando molto bene".

"Vice-Brozovic? Marcelo in quel ruolo è specifico, è un giocatore molto importante, all'occorrenza posso schierare altri giocatori. Contro lo Shakhtar ho messo Barella, ho Sensi, Gagliardini e Vecino che possono essere utili all'occorrenza".

"La squadra ha sviluppato calcio in Champions. Abbiamo visto la partita contro il Real Madrid, poi gli episodi non ti hanno permesso di fare un risultato positivo. L'altra sera non siamo stati la solita inter per il gioco ma potevamo vincere".

"Soddisfatto dell'avvio? Siamo a buon punto, possiamo migliorare. Ci mancano 2 punti che avremmo meritato. C'è un pizzico di rammarico in Champions con 20 situazioni da gol e la metà limpide".

Siamo su Google News: tutte le news sull' Inter CLICCA QUI

Giulia Bianchi
Leggi i suoi articoli
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram